Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Evander Holyfield

data di redazione: 20 Novembre 2014 - data modifica: 29 Aprile 2019
Evander Holyfield

EVANDER HOLYFIELD

Evander Holyfield è un ex pugile americano, conosciuto in tutto il mondo. Prima di diventare professionista ha vinto la medaglia di bronzo alle Olimpiadi del 1984 di Los Angeles

E 'diventato per la prima volta campione del mondo dei pesi massimi, nel 1990, all'età di 28 anni, quando ha sconfitto James "Buster" Douglas. Ha poi perso il titolo contro Riddick Bowe nel 1992, ma ha vinto di nuovo un anno dopo, nella rivincita con lo stesso Bowe. 

Nel 1994, però, ha ancora una volta perso il titolo, quando Michael Moorer lo ha sconfitto. 

GLI INIZI DELLA BOXE DI EVANDER HOLYFIELD

Holyfield è diventato campione del mondo dei pesi massimi per quattro volte. Cresciuto ad Atlanta, in Georgia, ha preso lezioni di boxe già da bambino. Ha gareggiato come dilettante nei Golden Gloves nei primi anni 1980 all'età di 18 anni. 

Dopo aver vinto un campionato nazionale Golden Gloves nel 1984, Holyfield fu convocato nella squadra olimpica degli Stati Uniti.

Orgoglioso di rappresentare il suo paese alle Olimpiadi del 1984 di Los Angeles, ha vissuto però una grande delusione. 

E 'stato squalificato durante la semifinale contro Kevin Barry della Nuova Zelanda per aver colpito il suo avversario dopo la pausa. In quella storica Olimpiade riuscì comunque a conquistare la medaglia di bronzo. 

LA BOXE DA PROFESSIONISTA

Dopo le Olimpiadi, Holyfield è diventato subito professionista. Ha vinto il titolo World Boxing Association (WBA) World Cruiserweight nel 1986 sconfiggendo il campione in carica Dwight Qwai.

Holyfield si è allenato duramente per diventare altamente competitivo nella categoria dei pesi massimi. 

Nel 1990, è diventato il campione del mondo dei pesi massimi, sconfiggendo James "Buster" Douglas, il titolare WBA, International Boxing Federation (IBF), e World Boxing Council (WBC). Holyfield sconfisse Douglas in soli sette minuti.

Dopo aver conquistato e perso in varie occasioni il titolo mondiale, fu attanagliato da problemi di salute che lo misero fuori gioco per un breve periodo della sua vita. 

HOLYFIELD VS TYSON

Torna sul ring per sfidare il Grande MIKE TYSON in un epico incontro. Holyfield ha battuto Tyson nel loro primo incontro nel 1996, vincendo il campionato WBA.

Nessuno avrebbe potuto immaginare quello che sarebbe successo nella loro rivincita, infatti durante l'incontro, per ben due volte, Tyson morse l'orecchio di Evander, e nel secondo tentativo Holyfield perse un pezzo di orecchio.

Tyson è stato ovviamente squalificato, per il suo strano ed inconsueto comportamento. Questo episodio però, anche se pittoresco, è rimasto nella storia della boxe e dello sport mondiale. Holyfield, un uomo profondamente religioso, ha poi perdonato il suo avversario. 

Diversi mesi dopo la rivincita contro Tyson, Holyfield riprese il suo titolo IBF contro Michael Moore facendogli perdere i sensi all'ottavo round. 

Nel 1999, Holyfield ha combattuto contro un altro leggendario pugile: Lennox Lewis, il detentore del titolo dei pesi massimi WBC. Il primo incontro tra questi due pezzi da 90 si è concluso con un pareggio, ma poi Lewis vinse l'anno seguente.

Holyfield ha continuato a combattere, vincendo il suo quarto titolo mondiale nel 2000, scalzando il campione WBA John Ruiz, all'età di 38 anni. Questa vittoria fu di breve durata, comunque. Ruiz ha poi battuto Holyfield nella rivincita del 2001. 

Torna sul ring a 47 anni combattendendo e vincendo contro Francois Botha e nel 2011 all'età di 49 anni si ritira dal pugilato agonistico. 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Juri Chechi
30 Aprile 2019

Juri Chechi

Jury Chechi, deve il suo nome di battesimo al famoso astronauta Yuri Gagarin, è stato il ginnasta di riferimento per la specialità degli anelli per oltre 10 anni. Ha vinto cinque titoli mondiali consecutivi sugli anelli (1993-1997), quattro titoli europei (1990-1996) e sei campionati italiani. Fisico roccioso di 162 centimetri per 60 kg di peso corporeo con braccia enormi.

Semmy Schilt
30 Aprile 2019

Semmy Schilt

Semmy Schilt karateka, kickboxer, ex artista marziale misto e judoka, è un fighter conosciuto in tutto il mondo per i suoi 212 cm di altezza per 133 kg di peso, abbinate ad una agilità sorprendente e ad una tecnica da karateka egregia.

Ultimi post pubblicati

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare
16 Ottobre 2019

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare

Per massimizzare i risultati ottenibili tramite l’allenamento in palestra, è necessario porre estrema attenzione sulla propria dieta, in quanto alimentarsi in maniera sbagliata può rallentare di molto il raggiungimento dei propri obiettivi relativi alla crescita muscolare e al miglioramento della propria composizione corporea.

Personal Trainer Sì o No?
27 Settembre 2019

Personal Trainer Sì o No?

I personal trainer sono atleti avanzati, magari anabolizzati? Questa è una credenza popolare anni 90 che in questo post sarà smentita. Affidarsi ad un personal trainer vuol dire scegliere di fare il giusto ingresso in una palestra; vuol dire approcciarsi correttamente al mondo dell’allenamento fitness.