Simon Yates

Simon Yates

Simon Yates

Chi è Simon Yates, il ciclista emergente che sta spopolando nel Giro d'Italia 2018?

  • Nazionalità: inglese 
  • Data di nascita: 7 agosto 1992 
  • Altezza: 172 cm 
  • Peso: 58 kg 
  • Squadra: Mitchelton-Scott

Fratello gemello di Adam Yates, Simon Yates è l'ennesima stella prodotta dal ciclismo inglese che negli ultimi anni sta sfornando campioni del calibro di Mark Cavendish, Bradley Wiggins e Chris Froome.

Entrambi i fratelli militano nella Mitchelton-Scott. Simon è alla guida della squadra nei grandi giri,  al fianco del compagno di squadra colombiano Esteban Chaves.

I gemelli Adam e Simon Yates sono cresciuti insieme, hanno sempre fatto le stesse cose, hanno sempre corso nella stessa squadra e, cosa non da poco nemmeno per due gemelli, sono perfettamente identici.

Passano professionisti nel 2014 con la Orica-GreenEdge, una squadra australiana attenta a far crescere giovani talenti. 

Adam inizia subito a raggranellare dei buoni risultati, coglie due vittorie in corse di seconda fascia e l’anno dopo si consacra trionfando da assoluto dominatore alla Classica di San Sebastian. 

Il 2016 è l’anno in cui emerge definitivamente, cogliendo un bellissimo 4° posto al Tour de France e proiettandosi nel mondo dei grandi.

Simon, invece, nei primi tre anni da professionista osserva silenzioso le vittorie del suo gemello. 

La Orica lo manda a fare esperienza in giro ma senza ottenere grandi risultati. 

Nel 2016 si mette in mostra alla Parigi-Nizza a inizio stagione e poi vince una tappa alla Vuelta a fine agosto prima di chiudere al 6° posto in classifica. 

Il talento sembra esserci ma l’impressione generale è che, tra i due, quello davvero forte sia Adam.

A due anni di distanza, Simon Yates si ritrova in maglia Rosa con un discreto vantaggio sui suoi maggiori rivali Tom Dumoulin, Thibaut Pinot, Chris Froome e Fabio Aru.

Per correre il giro d'Italia 2018 ha perso 6-7 chilogrammi che gli daranno maggiore forza nelle alte montagne.

La domanda è: riuscirà a tenere per 3 settimane questa eccellente condizione?

Vedremo alla fine del Giro D'Italia 2018.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati