Lo Sport Migliore da Praticare a Seconda del Proprio Gruppo Sanguigno

Lo Sport Migliore da Praticare a Seconda del Proprio Gruppo Sanguigno

Vogliamo catturare la vostra attenzione sui gruppi sanguigni, sulle loro caratteristiche caratteriali e sugli sport adatti per ogni gruppo, si, avete capito bene: sport diversi per ogni gruppo sanguigno..

Orbene, se leggendo questo articolo scoprite di praticare uno sport non consigliato non abbandonatelo ma, riflettete solamente se vi apporta i benefici psicofisici che voi vi aspettate da esso.

I primi studi che contemplano un rapporto tra gruppo sanguigno e personalita’ risalgono al 1931 e sono di uno psicologo giapponese, Taakeji Turukawa. Passiamo ora in rassegna i singoli gruppi sanguigni per entrare nel merito del discorso

Gruppo Zero 0 (il cacciatore/lo sportivo di picco)

E' il primo gruppo sanguigno costituitosi sulla terra, circa 40000 anni fa tutti gli esseri umani di quel tempo avevano tutti questo gruppo sanguigno in quanto tutti conducevano lo stesso stile di vita:

  • cacciare per sopravvivere,
  • nutrirsi di sola carne, cruda tra l’altro,
  • cibarsi anche di bacche e radici certamente non lavate in acqua come facciamo noi,
  • resistere alle intemperie, all’umidità delle caverne.

Quindi serviva un gruppo sanguigno che fosse veramente robusto nell’affrontare agenti patogeni ed aiutasse nella digestione della carne, il consumo di pesce, decisamente piu’ digeribile e’ avvenuto quando in seguito alle migrazioni l’uomo si insedio’ vicino alle coste o ai fiumi, da li’ in poi iniziarono le mutazioni (lente) negli attuali gruppi sanguigni.

Personalità del Gruppo Zero

A livello di personalità possiamo dire che il gruppo 0 essendo un discendente dei cacciatori primitivi dispone di un buon potenziale di aggressività che è bene utilizzare in attività sportive, orbene per “potenziale di aggressività” non si intende il desiderio di fare risse al bar ma di un’energia atavica radicata in questo gruppo sanguigno come memoria ancestrale.

Infatti tra molti sportivi di picco troviamo dei gruppi zero, in quanto e’ molto competitivo, troviamo anche numerosi leader in questo gruppo, in quanto dona le caratteristiche per esserlo, le persone di questo gruppo amano essere rispettate ma non necessariamente amate. In caso di conflitto sono decisamente resistenti, contrariamente al tipo A.

Sport ideale per il Gruppo Zero

Da quanto scritto capiremo che le persone di oggi con gruppo 0 sono i discendenti di una elitè di individui ultra-resistenti, capaci di cacciare la preda raggiungendola con scatti e corse velocissime ma brevi per abbatterla, attendere la preda nascosti per ore magari sotto le intemperie..quindi gli sport ideali per un gruppo 0 saranno sport intensi (per contrastare e scaricare lo stress).

Sport di forza, di contatto, non e’ esclusa l’aerobica ma non per più di un’ora, tra questi troviamo ad esempio:

  • arti marziali,
  • boxe,
  • sollevamento pesi,
  • lotta,
  • camminare o correre in fretta (scatti),
  • pattinaggio sul ghiaccio,
  • sci di fondo,
  • nuoto e jogging (circa 30-40 minuti).

Noterete che le attività aerobiche sono presenti ma non come sport di endurance (maratone) in quanto se un gruppo 0 si alimenta come deve ha energia esplosiva ma non per la durata nel lungo tempo.


Gruppo A (il contadino/aerobica)

Come accennato, quando l’uomo del gruppo 0 inizio’ a migrare nei vari continenti inizio’ inesorabilmente la sua mutazione a livello sanguigno in seguito a cambiamenti alimentari e di conseguenza decadde il suo dominio sul mondo. Si spostò soprattutto verso nord a causa di una modifica del clima sulla terra, li’ non vi erano le grandi mandrie dell’Africa, anzi, e quindi dovette diventare onnivoro.

Una delle risposte a questi cambiamenti fu l’evoluzione nel gruppo sanguigno A, l’uomo dovette cambiare le sue abitudini di cacciatore dotato di aggressività e forza esplosiva abituato a cacciare in piccoli gruppi per diventare stanziale, abitare in una piccola comunità e quindi modificare anche il suo carattere diventando piu’ socievole.

Essendo queste piccole comunità di quei tempi dei veri crogiuoli di batteri si evince che il gruppo A e’ altamente resistente alle esposizioni ai microorganismi, cosa che non ha il gruppo 0. questa resistenza alle infezioni dona anche l’aspetto psicologico di essere più flessibile ai cambiamenti delle condizioni sociali.

Di contro il gruppo A e’ piu’ soggetto al vaiolo in quanto l’agente del vaiolo e’ simile all’antigene del gruppo sanguigno A e viene lasciato passare.

Sport ideale per il Gruppo A

Dal punto di vista sportivo il gruppo A avendo abbandonato la caccia ha perso l’aggressività del cacciatore, e’ diventato più mite, socievole, pacifico, desideroso di armonia sociale; si comprende quindi che sara’ portato per gli sport di gruppo tralasciando l’aspetto competitivo, con questo non si vuole affermare che un gruppo A non ambisca a vincere una gara in bici.

Il gruppo A ha bisogno di sport aerobici in quanto la reazione allo stress e’ di tipo intellettuale (non fisica come nel gruppo 0 ), gli ormoni dello stress se lasciati in circolazione per lungo tempo in una persona a minano il sistema immunitario, quindi cosa c’e’ di meglio per queste persone che farsi una bella corsa leggera, o nuotata, o magari praticare tai chi o hata yoga in quanto essendo discipline che portano la mente ad uno stato di calma sono eccezionali per riportare l’equilibrio.

Lo scopo per evadere lo stress in un gruppo A non è far fatica (come per un gruppo 0) ma il coinvolgimento mentale, anche una semplice sessione di stretching sortisce una buona risposta ad un evento stressogeno in un gruppo A.

Gruppo B (il nomade/sport di endurance)

Continuando il suo percorso di migrazione nel mondo l’essere umano arrivo’ anche nelle zone dell’Himalaia e li’ circa 15000 anni fa’ fece la sua comparsa il gruppo B. La situazione climatica di quel posto, ha portato a selezionare questo gruppo sanguigno donandogli grandi capacita’ di resistenza sia dal punto di vista immunitario che di condizioni di vita.

E' stato un adattamento a delle condizioni di scarsità e per questo la caratteristica di questo gruppo e’ di “stoccare delle riserve di accumulo” (masse adipose) in quanto e’ un retaggio dell’organismo di quei tempi ad avere scorte energetiche su cui contare.

L’apparato digerente di un gruppo B e’ decisamente robusto.

Il gruppo B tende a cercare l’equilibrio nelle situazioni di stress: si posiziona tra lo 0 (aggressività fisica) e l’A (iperattività mentale), questa e’ una capacita’ acquisita dai suoi antenati che dovettero adattarsi a condizioni varie ed impervie (freddo, cibo non in maniera regolare, esplorazione di nuovi territori), infatti troviamo il gruppo b in variegati gruppi: nomadi, conquistatori, stanziali, contadini. Il B possiede una naturale forza e resistenza psichica per via di quanto detto sopra, i fallimenti non lo scoraggiano, e’ meno socievole di un gruppo A.

Sport ideale per il Gruppo B

L'approccio sportivo del gruppo B si diversifica dallo 0 perche’ non cerca di battere gli altri, si differenzia dal gruppo A perche’ non vuole piacere al pubblico ma per lui lo sport e’ vissuto come scoperta dei propri limiti e capacita’.

Via dunque all’atletica leggera, ping pong, nuoto, ginnastica, triathlon, jogging, canottaggio, alpinismo. sport appunto di lunga resistenza.

Gruppo AB (il moderno/non competitivo)

Per il gruppo AB si può parlare piu’ di mescolanza tra gruppo A e B che di mutazione dovuta ad adattamenti in quanto si e’ sviluppato quando le popolazioni nomadi mongole si mescolavano ai popoli caucasici.

Il sistema immunitario dell’AB e’ meno incline ad malattie autoimmuni, quindi il suo sistema immunitario non attacca se stesso (tipo nel gruppo 0) ma rimane anche lascivo in presenza di cellule degenerate del proprio sistema, cellule cancerogene.

Dal punto di vista caratteriale secondo Takeji Furukawa (padre della psicologia dei gruppi sanguigni) viene visto come “passivo” ma non in termine negativo, ma anche dotato di una sorta di imprevedibilita’.

Il tipo AB e’ adatto per vivere i tempi moderni con le loro coerenze e contraddizioni, ha una tendenza ad assumere tratti anche nevrotici nella sua personalità, in quanto l’ipersensibilità del tipo a si fonde con l’equilibrio del tipo b.

Dal punto di vista dello stress sono simili al gruppo A in quanto anche in questo gruppo sanguigno l’adrenalina se non contrastata con attività di rilassamento o sport aerobici produrrà ansia, irritabilità.

Sport ideale per il Gruppo AB

Gli sport congeniali sono dunque tai chi, hata yoga, aikido, bicicletta (un’ora circa), nuoto, sport aerobici leggeri e nuoto ( mezz’ora), escursioni a piedi (circa un ora).

Dal punto di vista evolutivo il gruppo AB e’ arrivato circa 1000 anni fa, si suppone il più adatto allo stile moderno, meno necessitanti di praticare sport ma anche per costoro il movimento giova a livello di salute evitando la competizione in quanto l’AB non ama confrontarsi; lo sport per questo tipo di gruppo sanguigno serve solo ed esclusivamente a rilassarsi.

Sapete di che gruppo sanguigno siete?

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati