(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Come Calcolare A Mano le Porzioni Per i Propri Pasti?

data di redazione: 10 Marzo 2018
Come Calcolare A Mano le Porzioni Per i Propri Pasti?

Non sempre è possibile determinare le giuste porzioni dei vari macronutrienti che compongono i nostri pasti, in quanto spesso siamo fuori casa, sappiate che è possibile pesare e misurare ogni macronutriente con le vostre mani. Come? Qui di seguito spiegheremo come farlo. 

I macronutrienti sono delle sostanze di cui l’organismo ha bisogno per ricevere l’energia necessaria e mantenersi in vita. Le calorie che assumiamo tramite gli alimenti sono categorizzate in differenti tipi di macronutrienti, a seconda del loro modo di metabolizzazione e dello scopo a cui sono preposti dopo la digestione. 

Nella nostra dieta esistono tre macronutrienti primari, che si trovano in tutti i tipi di cibo: grassi, proteine e carboidrati; senza di essi non potremmo vivere, nemmeno per brevi periodi di tempo. Queste sostanze sono infatti fondamentali per la crescita, la circolazione sanguigna e il sostentamento del cervello.

PROTEINE - PALMI

Per gli alimenti proteici come carne, pesce, uova e anche fagioli, bisogna calcolare le porzioni utilizzando i palmi delle mani e nella circostanza consigliamo 2 palmi di proteine per ogni pasto.

VERDURE - PUGNI

Le verdure colorate come i broccoli, le carote e gli spinaci devono occupare la maggior parte dello spazio del vostro piatto. Due pugni per pasto è la dose minima raccomandata.

CARBOIDRATI - MANI A COPPA

L'apporto di carboidrati ricchi di amidi dovrebbe essere mantenuto basso e la dose è la quantità di pane e/o pasta che entra in due mani messe a coppa.

GRASSI - I POLLICI

I grassi assunti dovrebbero provenire da fonti sane come mandorle, avocado, olio extra vergine di oliva, le dosi dovrebbero essere inferiore a due pollici per pasto.

Qualche esempio pratico:


  • Carne: La dimensione ideale corrisponderebbe al proprio palmo, dita escluse. Circa 100 grammi.
  • Pesce (tipo merluzzo): Altra possibile fonte di proteine è il pesce meno grasso come il merluzzo, le cui porzioni corrisponderanno alla propria mano completamente aperta, dita comprese (circa 150 grammi).
  • Pesce (tipo salmone): Come indicato per la carne, anche per pesci più oleosi come il salmone la porzione singola viene indicata dal proprio palmo, dita quindi escluse dalla misurazione.
  • Pasta: Carboidrati come quelli offerti dalla pasta dovranno essere misurati utilizzando il proprio pugno chiuso, utilizzabile tuttavia perlopiù per la pasta “corta” a meno di un piccolo sforzo extra per il calcolo del volume relativo a spaghetti o simili (circa 75 grammi).
  • Spinaci: Due mani aperte piene di spinaci sono la porzione indicata per questo alimento, pratica che può essere estesa più in generale alle verdure a foglia. La misurazione in questo caso avverrà prima di qualsiasi cottura o trattamento (circa 80 grammi).
  • Vegetali: Differenti tipologie di vegetali, come ad esempio i broccoli, richiederanno una differente misurazione: ogni porzione sarà equivalente a un proprio pugno chiuso (circa 80 gr.).
  • Patate: Pugno chiuso dimensione corretta anche per un altro tipo di carboidrato, quello relativo alle patate (equivalente a circa 180 grammi).
  • Formaggio: Due pollici distesi e affiancati saranno il metro di misura per il quantitativo di formaggio che può essere consumato affinché rappresenti una corretta porzione.
  • Frutti di bosco e piccoli frutti: La quantità raccomandata per singolo pasto corrisponde in questo caso alle due mani unite come a formare una coppa (conterranno circa 80 grammi).
  • Frutta secca col guscio: Una sola mano socchiusa come a formare una coppetta è il quantitativo indicato per la porzione di noci, mandorle, pistacchi o altro tipo di frutta secca con il guscio.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Pizza e Salute
30 Aprile 2015

Pizza e Salute

I Benefici apportati alla Salute dalla Regina della Cucina Italiana: La Pizza

La Pizza nel mondo del Fitness e Cultura Fisica ha una cattiva reputazione. Questo prodotto che ha origini che risalgono al 1 ° secolo a.C., è spesso confuso con i prodotti dei fast food, come ad esempio hamburger, hot dog e patatine, in realtà, la pizza è più sana di quanto si possa pensare.

Verità e Falsi Miti su 3 Principali Alimenti
15 Giugno 2015

Verità e Falsi Miti su 3 Principali Alimenti

Se siete alla ricerca di un po' di chiarezza su ciò che si dovrebbe e non dovrebbe mangiare, ecco quattro falsi miti alimentari comuni che vi guideranno a fare le scelte giuste.

Ultimi post pubblicati

Brazilian Jiu Jitsu Kids
20 Gennaio 2019

Brazilian Jiu Jitsu Kids

Fa Davvero Bene Ai Bambini?

Il bjj è perfetto per i bambini e le bambine perché in giovane età gli effetti positivi sul corpo e sulla mente sono amplificati; in più al gioco si unisce un sistema di autodifesa non violento, immediato e completo. In poco tempo i bambini aumenteranno la loro forza negli arti e nel tronco, la schiena e le articolazioni si rinforzeranno e diventeranno più flessibili, aumenterà la loro coordinazione e sia l’apparato respiratorio che quello cardiocircolatorio ne trarranno beneficio.

Terminator 6 con Arnold Schwarzenegger
20 Gennaio 2019

Terminator 6 con Arnold Schwarzenegger

La nuova storia si collegherà direttamente a T2, aprendo a un interessante (e non di poco conto) interrogativo: come sarà risolto il "problema età" di Arnold? Quando Arnold Schwarzenegger ha girato Terminator 2 - Il Giorno del Giudizio aveva 44 anni. Oggi l'attore ne ha 71 anni già compiuti e, per quanto se li porti benissimo, il suo aspetto è (inevitabilmente) diverso da quello che aveva nel 1991. Ma a quanto pare, la cosa non preoccupa James Cameron.