(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Atlas Stone Strongman

data di redazione: 13 Novembre 2014 - data modifica: 23 Agosto 2016
Atlas Stone Strongman

Sollevamento Pietre Pesanti su piattaforme di varie altezze

Atlas Stones (Le pietre di atlante) sono l'evento clou, il piatto forte, delle gare degli strongman. Questo "esercizio", se così si può chiamare, prende il nome dal titano greco Atlante, personaggio della mitologia greca. Era un titano figlio di Giapeto e di Climene. Questo esercizio incarna tutte le caratteristiche della forza di un uomo sia fisiche che mentali.

Nelle Gare degli strongman, questo esercizio, di solito viene eseguito al termine della giornata, con gli sfidanti che gareggiano uno contro l'altro in un finale di gara molto entusiasmante e competitivo.

  • Gli atleti sono tenuti a sollevare una serie di massi di pietra (pesantissimi) su piattaforme di varie altezze
  • Il concorrente che riesce a sollevare tutte le pietre nel minor tempo possibile vince
  • Se i concorrenti non riescono a sollevare tutte le pietre, viene registrato il numero di pietre e il tempo impiegato per sollevarle e posizionarle.

Con il passare degli anni la tecnica di sollevamento si sta affinando e quindi anche i carichi stanno aumentando pensate che nel 1980 la pietra più pesante in una competizione internazionale pesava meno di 150 kg, mentre nel 2011 si sono sollevate pietre da 200 kg in una finale mondiale.

E' ovvio che per effettuare un tale esercizio, con uno strumento di allenamento così scomodo, senza prese necessita di un fisico mostruoso e di una tecnica di esecuzione sopraffina. La schiena deve essere una portaerei fortissima.

È inoltre necessario avere :

  • glutei
  • quadricipiti
  • obliqui
  • bicipiti femorali
  • addominali
  • deltoidi posteriori
  • trapezi
  • bicipiti

al massimo sviluppo e molto allenati a sforzi immani. Questi distretti muscolari vanno allenati a parte in palestra, per poi poter effettuare questo esercizio.

ALLENAMENTO PER LE ATLAS STONE

Ci sono vari esercizi classici, che sono propedeutici per poi effettuate il sollevamento delle palle di atlante su piattaforma :

  • Box squat : Il box squat allena l'atleta a prendere dimestichezza con i carichi pesanti da spingere in alto da posizioni basse ed alquanto scomode. Risalire da un punto molto basso e scomodo, come è appunto la seduta sopra uno step di legno, con un bilanciere molto pesante dietro il collo è un buon allenamento.
  • Good Morning : Esercizio che allena moltissimo i muscoli lombari, avete due modi di eseguirlo: con il bilanciere dietro il collo oppure con il bilanciere avanti a voi dove l'esercizio diventerà una sorta di stacco a gambe semi tese.
  • Rematore con manubri pesanti : Esercizio straordinario, che serve ad allenare i muscoli dorsali e deltoidi posteriori molto impegnati nel sollevamento delle pietre di atlante ma che altresì allenano anche i bicipiti con carichi molto alti. Non lesinate nei carichi, usando una presa parallela e neutra di tirata.
  • Curl manubri pesanti: Per le braccia meglio lavorare in modo indipendente, con le mani ed i polsi liberi. Il migliore esercizio per allenarli in isolamento è senza ombra di dubbio il curl. Serie pesanti da 10 ripetizioni con poco tempo di recupero è un buon allenamento per abituare i bicipiti a sopportare l'acido lattico che li attanaglierà poi nel sollevamento delle pietre di atlante.

COME COSTRUIRE UNA ATLAS STONE

  1. Iniziate pulendo gli stampi facendo in modo che non ci siano ammaccature o del vecchio calcestruzzo incollato al suo interno
  2. Spruzzare l'interno dello stampo, un prodotto in silicone per assicurarsi che il calcestruzzo non si attacchi. Questo servirà poi a staccare la palla più facilmente dallo stampo
  3. Andare in una ferramenta ed acquistare del cemento a presa rapida e del calcestruzzo
  4. Versare la miscela di calcestruzzo e cemento a presa rapida nello stampo cercando di far affluire le bolle in alto, muovere di continuo lo stampo per far aderire il composto in tutte le pareti
  5. Lasciate riposare per almeno quattro giorni
  6. Dopo aver tirato fuori la pietra di atlante dallo stampo, eliminate eventuali asperità con un'apposita carta vetrata
  7. Più lasciate riposare le pietre e più diventeranno duri e tenaci
  8. Sono passaggi non certo facili e quindi se avete un amico muratore chiedete con lui se vi può realizzare la vostra Palla di Atlante
  9. Questo procedimento si può anche utilizzare in modo analogo per costruirsi in casa le kettlebell, altro attrezzo straordinario.

VISITA IL NOSTRO STORE SEZIONE STRONGMAN

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come organizzare un Allenamento Crossfit nella tua palestra
02 Ottobre 2014

Come organizzare un Allenamento Crossfit nella tua palestra

Cos'è il Crossfit ? come farlo? perché farlo? cosa serve ? consigli e curiosità

Il CrossFit è un programma di rafforzamento e condizionamento fisico pensato per aiutare le persone a conquistare un benessere completo e generale. Il programma di CrossFit si concentra su una serie di movimenti funzionali che cambiano costantemente, eseguiti ad alta intensità per raggiungere una prestanza fisica totale, e rendere le persone pronte a ogni genere di sfida fisica. Un allenamento che di norma dura mezz’ora e rinforza tutto il corpo

Kettlebell e pesistica tradizionale
22 Aprile 2015

Kettlebell e pesistica tradizionale

Perché usare le Kettlebell invece dei pesi tradizionali

Usare le palle di cannone per allenarsi presenta numerosi vantaggi ai fini di un’ottimale preparazione atletica rispetto a bilanciere e manubri. Questo curioso attrezzo, permette di condizionare il corpo in modo globale migliorando sia le capacità muscolari sia cardiovascolari per mezzo di esercizi diversi tra loro.

Ultimi post pubblicati

Quadricipiti Sotto Tono Come Fare?
19 Novembre 2018

Quadricipiti Sotto Tono Come Fare?

Come utilizzare la tecnica del pre esaurimento per le cosce

Avete i quadricipiti sotto tono e volete portarli ad un livello superiore? Il personal trainer statunitense Mandus Buckle fa iniziare l'allenamento delle cosce, dei propri atleti, pre-esaurendo i muscoli posteriori, attraverso diversi esercizi di isolamento del bicipite femorale.

Stacco Gambe Tese Al Cavo Basso
18 Novembre 2018

Stacco Gambe Tese Al Cavo Basso

Lo stacco a gambe tese non è altro che una variante del classico stacco da terra, uno degli esercizi base del bodybuilding, avente però il focus sull'allenamento dei bicipiti femorali, che sono collocati nella parte posteriore delle cosce. Infatti rispetto allo stacco classico, in questa variante, i quadricipiti non sono reclutati e l'accento è sui muscoli lombari, sui glutei e sui bicipiti femorali (ischiocrurali).