💪🏻 SCONTO del 30% sul tuo primo acquisto. Codice sconto MAGGIO

Zinco – Il Miglior Minerale Per i Tuoi Muscoli

Ognuno di noi ha bisogno di minerali, e lo zinco non fa eccezione. Il fabbisogno di questo micro elemento aumenta esponenzialmente se parliamo di un soggetto sportivo, in quanto questo minerale viene espulso dal nostro corpo attraverso il sudore.

Ma quanto è importante lo zinco a livello sportivo?

  • In offerta!

    Allenamento annuale (10 schede)

    125,00 
    Aggiungi al carrello
  • In offerta!

    Step 2 – Allenamento trimestrale aumento massa

    50,00 
    Aggiungi al carrello
  • In offerta!

    Step 3 – Allenamento bimestrale definizione muscolare

    40,00 
    Aggiungi al carrello
  • In offerta!

    Step 4 – Allenamento bimestrale Richiamo di forza e mantenimento massa

    40,00 
    Aggiungi al carrello

Per rispondere a questa domanda è necessario conoscerlo meglio.

Questo prezioso minerale è responsabile dell’attivazione di circa 300 funzioni ed enzimi nel nostro organismo, favorisce la sintesi del DNA ed è direttamente coinvolto in numerosi processi del metabolismo cellulare.

Lo zinco nel nostro corpo lo troviamo nelle cellule di muscoli, ossa, pelle, tessuti carotidei, cute e fegato, e gli effetti benefici che apporta alla nostra salute sono molteplici, infatti:

  • è fondamentale nel processo di rimarginazione delle ferite
  • è responsabile del corretto funzionamento dell’apparato riproduttivo
  • è un valido aiuto nel controllo dell’ipoglicemia
  • è un alleato contro la depressione
  • combatte il processo di invecchiamento
  • contrasta l’azione dei radicali liberi
  • e come vedremo in seguito ha un ruolo di rilievo nello sviluppo e nella crescita, stimolando GH e testosterone

Nonostante si sappia perfettamente quanto sia importante questo minerale per il nostro corpo si stima ci siano 8 persone su 10 che non assumono quantità sufficienti di zinco.

I sintomi da carenza di zinco

Uno dei sintomi principali che può provocare una reale ed importante carenza di zinco è la stanchezza, legata spesso ad una perdita di appetito, ma molto spesso provoca anche incapacità di concentrazione e debolezza immunitaria.

La quantità di zinco contenuta normalmente nel nostro corpo varia dai 1500 ai 3000 mg, per cui per mantenere questi valori l’apporto giornaliero per un uomo adulto dovrebbe essere di 18 mg mentre per le donne 15 mg. Ma in quali alimenti possiamo trovare lo zinco?

Nella carne suina, ovina e bovina, nel cacao, nelle noci, nell’albume dell’uovo, nelle ostriche e nei funghi. Ma è utile sapere che ci sono invece alimenti e sostanze che in qualche modo ne contrastano l’assorbimento, tra cui i cereali, le proteine del latte (la caseina) e il calcio.

I vantaggi a livello sportivo

Anche se sembra ci sia ancora molto da scoprire quello che è certo è che un apporto adeguato di zinco è in grado di influenzare direttamente i livelli prestativi degli atleti (anche in termini di forza), in quanto la disponibilità di questo micro elemento permette un maggiore rilascio di testosterone (ormone della crescita e del fattore di crescita insulino-simile).

Le prestazioni atletiche senza questi sono inevitabilmente ridotti. Ma non è tutto, infatti livelli adeguati di questo minerale non solo sono in grado di migliorare lo sviluppo muscolare e le prestazioni, ma anche il recupero post-allenamento.

Uno studio dell‘United States Department of Agricolture ha evidenziato invece come lo zinco sia in grado di aumentare la resistenza fisica e di prevenire l’affaticamento muscolare.

Ad un gruppo di lavoro sono stati somministrati 18 mg di zinco per 9 settimane, mentre per altre 9 settimane solamente 3 mg. Nelle 9 settimane in cui avevano assunto 18 mg di zinco si affaticavano di meno e avevano tassi ematici di un enzima che protegge dalla fatica muscolare fino al 12% più alti.

approfondimenti recenti
LE NOSTRE SCHEDE DI ALLENAMENTO
[]
×