💪🏻 Lancio nuovo sito - SCONTO 30% su tutto - usa il codice: NEWABCFIT

Zabaione

Data di pubblicazione: 10 Novembre 2015

L´origine della ricetta è piemontese, anche se varianti sono diffuse in tutto il mondo, con il carattere di preparazioni ristoratrici ed energizzanti. Il segreto sta nell´esatto punto di cottura: quando la superficie della pasta comincia a “fremere” bisogna togliere il pentolino dal fuoco, continuando a rimestare per qualche minuto.

Ingredienti

    • 4 Tuorli d’uovo
    • 4 cucchiai di zucchero
    • 8 cucchiai di marsala

Preparazione

  • Con un frullino di legno sbattete in un pentolino alto e stretto i tuorli d’uovo e lo zucchero. Dopo aver bene agitato unite il marsala e mettete il pentolino a bagnomaria continuando a frullare.
  • Il composto diventa dapprima spumoso, poi monta e finalmente si rapprende in una massa soffice e leggera. Può anche essere aromatizzato con vaniglia, scorza d’arancia o di limone. Può essere servito caldo o freddo.
  • Per costruire le pareti che separano le bollicine d’aria (e montare), l’acqua deve essere presente in maggior quantità, quindi l’acqua è il segreto.
  • Lo zucchero peraltro ha una molecola igroscopica che lega l’acqua, riducendone l’effetto, quindi se lo zabaione non è cremoso, occorre aggiungere acqua.
  • La cottura va effettuata a fuoco lento. Poiché la sola trasformazione chimico-fisica che si produce è la coagulazione del tuorlo, e questa avviene a 68°C, per fare un buono zabaione basta questa temperatura, sicuramente rende l’operazione più lenta che a 80°C (consigliata da molti chef), ma ha il grande vantaggio di produrre uno zabaione senza gusto di uovo cotto, quindi perfetto.

Valori nutrizionali

Quantità per porzione

Calorie: 147
Carboidrati: 15
Proteine: 3
Grassi: 5
approfondimenti recenti
LE NOSTRE SCHEDE DI ALLENAMENTO
Promo lancio nuovo sito
SCONTO 30%
Su tutti i programmi di allenamento
Usa il codice
NEWABCFIT