💪🏻 Lancio nuovo sito - SCONTO 30% su tutto - usa il codice: NEWABCFIT

Tricipite Brachiale

TRICIPITE BRACHIALE

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.

  • Il capo lungo sorge dalla tuberosità sottoglenoidea della scapola e dal labbro glenoideo.
  • Il capo laterale nasce dalla faccia posteriore dell’omero, al di sopra e lateralmente al solco del nervo radiale.
  • Il capo mediale origina dalla fac­cia posteriore dell’omero, inferiormente al sol­co del nervo radiale.

I tre capi muscolari si por­tano in basso convergendo su un robusto tendi­ne che va a inserirsi alle facce superiore e posteriore e ai margini dell’olecrano.

Tra il capo laterale e il capo mediale decorrono, nel solco del nervo radiale, l’arteria brachiale profonda e il nervo ra­diale.

Il tricipite si mette posteriormente in rappor­to con il deltoide e con la fascia brachiale; in avanti esso è in contatto con l’omero e con l’ar­ticolazione del gomito.

ORIGINE:

  • Capo lungo: tubercolo infraglenoideo della scapola.
  • Capo mediale: faccia dorsale dell’omero al di sotto del
    solco del nervo radiale.
  • Capo laterale: linea che rimane al di sopra e lateralmente
    al solco del nervo radiale sulla faccia posteriore dell’omero.

INSERZIONE:

  • Faccia posteriore dell’olecrano a livello dell’ulna, previa
    sovrapposizione e fusione dei tre capi in un tendine comune

AZIONE:

  • Estensore dell’avambraccio su braccio.
  • Il capo lungo agisce come adduttore e retropositore dell’arto
    superiore sul tronco
approfondimenti recenti
LE NOSTRE SCHEDE DI ALLENAMENTO
Promo lancio nuovo sito
SCONTO 30%
Su tutti i programmi di allenamento
Usa il codice
NEWABCFIT