💪🏻 Lancio nuovo sito - SCONTO 30% su tutto - usa il codice: NEWABCFIT

Panca Scott – Bicipiti Grossi?

Panca Scott – Bicipiti Grossi?

Molti ragazzi fanno la gara a chi solleva più carico nella panca scott

  • Li vedi concentrati ed impegnati con uno compagno di allenamento davanti a loro, con carichi improponibili, che li aiuta in ogni ripetizione.
  • Ma effettuare questo esercizio in questo modo serve a far crescere i muscoli bicipiti?

C’è da dire che questo esercizio, anche se pone maggiore enfasi sul brachiale e brachioradiale, riduce notevolmente il rischio di compensare con l’anteriorizzazione della spalla e l’aumento della lordosi cervicale.

L’ideale sarebbe allungare decisamente il muscolo in questione per poi passare all’esercizio di panca Scott con un carico che non anteriorizzi eccessivamente la spalla (ricordate che il muscolo bicipite brachiale è biarticolare quindi se il carico è elevato fungerà da punto fisso, flettendo il muscolo alla sua origine).

L’esercizio alla panca scott è un esercizio secondario, di contorno, da effettuare sempre dopo i curl con manubri o bilanciere e quindi essendo un esercizio di rifinitura e pompaggio è bene usare carichi medio bassi. In questi esercizi conta la tecnica, la tensione continua il ritmo cadenzato e non il carico.

Se mettete molto carico, eseguirete questo esercizio con i nervi e non con i muscoli.

I bicipiti sono piccoli e troppo stress non è il massimo per la loro crescita e salute.

Se poi fate i bicipiti dopo i Dorsali, avrete bisogno di solo pompaggio in quanto i carichi grossi sono già stati effettuati con rematori e trazioni varie.

Ad Arnold questa panca non piaceva tanto, lui prediligeva esercizi con i bilancieri e manubri eseguiti in piedi.

approfondimenti recenti
LE NOSTRE SCHEDE DI ALLENAMENTO
Promo lancio nuovo sito
SCONTO 30%
Su tutti i programmi di allenamento
Usa il codice
NEWABCFIT