Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento per Schiena a V

data di redazione: 07 Luglio 2014 - data modifica: 23 Luglio 2018
Allenamento per Schiena a V

La schiena è formata da 4 aree distinte. Scopriamo come giustiziarle tutte e 4 a dovere.

Allenamento per Schiena a V

Desiderate una schiena a V? 

La schiena è formata da 4 aree distinte, scopriamo come giustiziarle tutte e 4 a dovere.

AREA 1: DORSALI ALTI ed ESTERNI

Per centrare questa zona sono consigliati i movimenti con una presa larga, di norma appena oltre la misura delle spalle, per accentuare la cosiddetta forma a V. 

In generale tirerete a partire da un angolazione al di sopra della testa o perpendicolare al corpo.

ESERCIZI MIGLIORI:

AREA 2: DORSALI BASSI

Usate esercizi a presa inversa e trazioni a presa stretta per agire sulla parte bassa dei dorsali. Anche il pull down braccia diritte ha questo pregio!

ESERCIZI MIGLIORI:

AREA 3: CENTRO SCHIENA

Usate movimenti a presa stretta e media in cui si tira la sbarra, i manubri o il bilanciere verso l’addome! questi esercizi danno spessore al centro schiena .

ESERCIZI MIGLIORI:

  • REMATORI CON MANUBRIO
  • PULLEY

AREA 4: LOMBARI

Se non si hanno problemi il miglior esercizio sono gli stacchi da terra. Se si vuole perdere grasso è meglio usare un range ad alte ripetizioni, per un discorso metabolico! E’ un esercizio che attacca la massa grassa!

Se si vuole aumentare la massa è consigliabile invece adottare basse ripetizioni e carichi elevati.

Quindi un Workout per lo sviluppo completo della schiena potrebbe essere questo:

  • lat machine al petto: 4 x 8 (area esterna)
  • rematore manubrio: 3 x 8 (centro)
  • pulley 3 x 8 (centro)
  • lat machine inverso stretto 2 x 12 (bassi)
  • stacchi da terra 3 x 15 (lombi)

oppure un allenamento decisamente più hard

  • stacco da terra 5 x 5
  • trazioni alla sbarra 3 x max
  • pullover 3 x 12
  • rematore 3 x 12

Per avere una schiena a V dovete migliorare soprattutto nelle trazioni alla sbarra, le quali sono un esercizio eccezionale a carico naturale per donare spessore e larghezza ai dorsali , per sviluppare forza di base e per far crescere i bicipiti.

Ci sono varie versioni:

  • con presa prona, in questa versione abbiamo uno sviluppo della larghezza del Gran dorsale e in modo secondario vengono allenati bicipiti e la parte posteriore dei deltoidi
  • Questo esercizio è la versione alla sbarra più sicura, è difficile infortunarsi con le trazioni in quanto i bicipiti non subiscono in questa fase stress eccessivi. Fatelo come primo esercizio dopo qualche serie di riscaldamento alla Lat machine.
  • Con presa inversa e stretta (palme rivolte verso di voi), in questa versione lavorano molto i bicipiti, anche se è pericoloso e può portare a strappi o lacerazioni soprattutto se l'atleta non è in forma, 80/90 kg di peso corporeo per tot reps può essere pericoloso per bicipiti poco allenati.
  • Con presa parallela e stretta (con le palme rivolte una contro l'altra usando l'attrezzo pulley, presa stretta)
  • Questa versione è più sicura della precedente in quanto lo sforzo per tirarsi su è distribuito a 50% e 50% tra alta a schiena e bicipiti.
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Tirata e Remata Unilaterale al Cavo Alto
08 Maggio 2018

Tirata e Remata Unilaterale al Cavo Alto

2 Esercizi Unilaterali per allenare i Dorsali

Due Esercizi di Bodybuilding al cavo alto, utili per allenare in modo unilaterale i dorsali, oltre al conosciutissimo rematore con manubrio

PullDown Alla Lat Machine - Benefici
03 Febbraio 2019

PullDown Alla Lat Machine - Benefici

In Italia, con il termine lat machine indichiamo l'esercizio dorsale, effettuato alla macchina con cavi e pacco pesi, in realtà questa denominazione è sbagliata, in quanto lat machine è il nome della macchina, con la quale si possono eseguire diverse varianti di esercizi di tirata, uno di questi appunto è il famoso LAT PULLDOWN.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.