(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Bulgarian Squat

data di redazione: 14 Agosto 2015
Bulgarian Squat

Una delle Tanti Varianti dello Squat

Questa settimana avete già allenato le gambe con lo squat con bilanciere tradizionale? Stasera magari la palestra è talmente affollata da non poter fare affondi in movimento alla Ronnie Coleman? I leg extension per voi sono troppi leggerini per allenare le gambe?

Se vi siete riconosciuti in una tra queste 3 opzioni, allora avete bisogno di un esercizio diverso per stimolare la crescita della massa muscolare delle vostre gambe, sviluppando equilibrio, stabilità e bruciando calorie. L'Esercizio che vi proponiamo in questo breve, ma speriamo utile, post è : BULGARIAN SQUAT alias Squat alla Bulgara.

 

SQUAT ALLA BULGARA

 

Glutei, quadricipiti e posteriori della gamba anteriore che lavora sono al centro del mirino in questo movimento, ma anche la gamba posteriore lavora per stabilizzarvi.

Consigliamo di cominciare a carico naturale per poi aggiungere due manubri lateralmente e quando avrete padroneggiato la tecnica allora potete utilizzare un bilanciere dietro il collo.

 

 

ESECUZIONE DELL'ESERCIZIO

 

1) Partendo con un piede in avanti, appoggiate il collo dell'altro piede sopra una panca orizzontale oppure, per i funamboli del bodybuilding, sopra ad una swiss ball
2) La pianta del piede anteriore è aperta ed appoggiata a terra, mentre il piede posteriore rimane elevato durante tutta la serie
3) Con il tronco eretto e lo sguardo rivolto in avanti, abbassatevi con un movimento controllato piegando entrambi le gambe
4) Quando il ginocchio posteriore si avvicina al pavimento, spingete attraverso l'arco del piede anteriore per tornare alla posizione iniziale. 
5) Completate il numero di ripetizioni previste prima di cambiare la gamba
6) Per proteggere il ginocchio da eccessivo stress, fate in modo che non superi la punta del piede anteriore durante la flessione in avanti.
7) Si consigliano serie da 12-15 ripetizioni per i principianti e da 6-8 ripetizioni per intermedi ed esperti. Maneggiare carichi elevati in questo esercizio non è semplice, semplice e quindi è necessaria una certa esperienza specifica.

 

Buon ABC Allenamento

 

 

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Consigli sullo Stacco da Terra THE DEADLIFT
02 Ottobre 2014

Consigli sullo Stacco da Terra THE DEADLIFT

Stacco da terra esercizio di forza e massa globale

  Lo Stacco da terra è un esercizio base multi articolare dove lavorano tantissimi muscoli del corpo umano assieme all'unisono , perché non sono solo le gambe ad essere sollecitate, ma anzi un grosso sforzo lo effettuano tutti i muscoli del dorso, dei trapezi e anche le braccia, soprattutto gli avambracci.   Proprio per questo risulta essere un esercizio molto faticoso, che...

Distensioni Con Bilanciere sopra la Testa da Seduti
12 Novembre 2015

Distensioni Con Bilanciere sopra la Testa da Seduti

Nel BodyBuilding si da molta importanza all'allenamento delle spalle perché avere dei deltoidi larghi e grossi donerà un'armonia incredibile al risultato estetico finale. Il workout delle spalle, di norma, inizia con un movimento multi-articolare seguito da uno di isolamento per ciascuno capo del deltoide.

Ultimi post pubblicati

Il Miglior Metodo Per Allenarsi Con i pesi Nelle MMA
17 Dicembre 2018

Il Miglior Metodo Per Allenarsi Con i pesi Nelle MMA

Un combattente di MMA deve essere abbastanza forte da dominare l'avversario, sferrare pugni potenti e calci, assorbire l'impatto ed essere in grado di resistere ad una costante applicazione della forza. Lui o lei deve essere potente e veloce, e avere abbastanza resistenza per essere in grado di esibirsi ad alto livello per cinque round da 5 minuti. Il programma di allenamento deve affrontare tutte le qualità di cui sopra senza compromettersi a vicenda.

HAMMER CURL CON MANUBRI SEDUTI SU PANCA
16 Dicembre 2018

HAMMER CURL CON MANUBRI SEDUTI SU PANCA

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.