Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

La Frequenza Cardiaca durante L'esercizio

data di redazione: 11 Aprile 2015 - data modifica: 13 Dicembre 2017
La Frequenza Cardiaca durante L'esercizio

La Frequenza Cardiaca durante L'esercizio


Aerobico significa semplicemente "con ossigeno". L'organismo ha bisogno di ossigeno per funzionare e per bruciare energie. Quando respiri, stai svolgendo un'attività aerobica perché stai introducendo ossigeno nel tuo corpo.

 

Quando fai un'attività fisica come:

la frequenza cardiaca aumenta in quanto si incrementa il consumo di ossigeno.

 

Ciò non giova soltanto a:

  • cuore
  • polmoni
  • apparato circolatorio

Ma aumenta la capacità dell'organismo di bruciare energia. Quando sei in movimento, il tuo organismo brucia prevalentemente grassi e zuccheri, mentre quando non sei molto in forma e hai quindi una minore capacità aerobica, cioè la capacità di assumere ed utilizzare ossigeno, l'organismo brucia più zuccheri che grassi. Quando invece la tua capacità aerobica aumenta e con essa la forma fisica, bruci più grassi.

 

Perfino quando sei relativamente fuori forma e hai appena cominciato a fare esercizio fisico, brucerai comunque una certa quantità di grassi, e più aumenterà la forma, maggiore sarà la capacità del tuo corpo di bruciare i grassi.

 

Affinché il tuo organismo possa bruciare i grassi nel migliore dei modi è necessario fare esercizio fisico all'interno della zona aerobica ottimale, cioè quando la frequenza cardiaca durante l'esercizio ti permette di bruciare i grassi con la massima efficienza. Questa zona si trova generalmente tra il 75% ed il 90% della frequenza cardiaca massima. Se fai esercizio al di sopra della zona ottimale, cominci a lavorare a livello anaerobico, vale a dire "in debito di ossigeno".

 

Questo limite massimo non consente di sostenere l'attività fisica a lungo, e l'organismo non brucerà le risorse di zuccheri e grassi nello stesso modo. 

 

 

TEST FREQUENZA CARDIACA

 

Durante l'esercizio fisico, fai di tanto in tanto delle brevi pause per verificare la frequenza cardiaca per 15 secondi, moltiplica poi il numero di battiti per 4 per ottenere i battiti al minuto (BPM). Individua la tua zona ottimale utilizzando la tabella qui sotto che riporta le percentuali medie di MHR per i diversi gruppi di età.

 

TABELLA FREQUENZA CARDIACA

 

ETA' 70% 75% 80% 85% 90%
18-25 139 149 159 169 179
26-30 134 144 153 163 172
31-36 130 140 149 158 168
37-42 126 135 144 153 162
43-50 121 129 138 147 155
51-58 116 124 133 141 149
59-65 110 118 126 134 142
+65 106 114 121 129 136

 

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Lo spinning serve per dimagrire?
01 Ottobre 2014

Lo spinning serve per dimagrire?

Cos'è lo spinning e quali sono i benefici di chi lo pratica

Ultimamente lo spinning si è ampiamente diffuso sia per le sue "qualità dimagranti", sia per la "facilità di esecuzione" del movimento di base, che consente più o meno a tutti, anche ai meno esperti, di potersi esercitare senza troppe difficoltà.

Dimagrire con il Cardiofitness a Casa
01 Ottobre 2014

Dimagrire con il Cardiofitness a Casa

L'allenamento nel cardiofitness è regolato dai principi che valgono per qualsiasi preparazione fisica. Non è sufficiente una risposta funzionale, come reazione temporanea a una blanda attività fisica, ma occorre stimolare un adattamento.

Ultimi post pubblicati

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base
21 Febbraio 2020

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base

Se volete aumentare le dimensioni dei vostri bicipiti, allora allenate duramente i dorsali, e se volete aumentare le dimensioni dei vostri tricipiti dovete allenare duramente pettorali e deltoidi con gli esercizi di distensione.

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali
19 Febbraio 2020

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali

I muscoli delle gambe sono tra i più voluminosi, affamati di ossigeno e forti che abbiamo nel corpo. Allenarli coinvolge rapidamente la respirazione e il metabolismo. L'allenamento funzionale impiega i movimenti tipici pionieristici: accosciate, piegamenti braccia, piegamenti gambe, salti e tutte le forme di trazione.