Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

La Frequenza Cardiaca durante L'esercizio

data di redazione: 11 Aprile 2015 - data modifica: 13 Dicembre 2017
La Frequenza Cardiaca durante L'esercizio

La Frequenza Cardiaca durante L'esercizio


Aerobico significa semplicemente "con ossigeno". L'organismo ha bisogno di ossigeno per funzionare e per bruciare energie. Quando respiri, stai svolgendo un'attività aerobica perché stai introducendo ossigeno nel tuo corpo.

 

Quando fai un'attività fisica come:

la frequenza cardiaca aumenta in quanto si incrementa il consumo di ossigeno.

 

Ciò non giova soltanto a:

  • cuore
  • polmoni
  • apparato circolatorio

Ma aumenta la capacità dell'organismo di bruciare energia. Quando sei in movimento, il tuo organismo brucia prevalentemente grassi e zuccheri, mentre quando non sei molto in forma e hai quindi una minore capacità aerobica, cioè la capacità di assumere ed utilizzare ossigeno, l'organismo brucia più zuccheri che grassi. Quando invece la tua capacità aerobica aumenta e con essa la forma fisica, bruci più grassi.

 

Perfino quando sei relativamente fuori forma e hai appena cominciato a fare esercizio fisico, brucerai comunque una certa quantità di grassi, e più aumenterà la forma, maggiore sarà la capacità del tuo corpo di bruciare i grassi.

 

Affinché il tuo organismo possa bruciare i grassi nel migliore dei modi è necessario fare esercizio fisico all'interno della zona aerobica ottimale, cioè quando la frequenza cardiaca durante l'esercizio ti permette di bruciare i grassi con la massima efficienza. Questa zona si trova generalmente tra il 75% ed il 90% della frequenza cardiaca massima. Se fai esercizio al di sopra della zona ottimale, cominci a lavorare a livello anaerobico, vale a dire "in debito di ossigeno".

 

Questo limite massimo non consente di sostenere l'attività fisica a lungo, e l'organismo non brucerà le risorse di zuccheri e grassi nello stesso modo. 

 

 

TEST FREQUENZA CARDIACA

 

Durante l'esercizio fisico, fai di tanto in tanto delle brevi pause per verificare la frequenza cardiaca per 15 secondi, moltiplica poi il numero di battiti per 4 per ottenere i battiti al minuto (BPM). Individua la tua zona ottimale utilizzando la tabella qui sotto che riporta le percentuali medie di MHR per i diversi gruppi di età.

 

TABELLA FREQUENZA CARDIACA

 

ETA' 70% 75% 80% 85% 90%
18-25 139 149 159 169 179
26-30 134 144 153 163 172
31-36 130 140 149 158 168
37-42 126 135 144 153 162
43-50 121 129 138 147 155
51-58 116 124 133 141 149
59-65 110 118 126 134 142
+65 106 114 121 129 136

 

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Esercizio Aerobico come Farlo per Diminuire il Grasso nella Pancia
01 Ottobre 2014

Esercizio Aerobico come Farlo per Diminuire il Grasso nella Pancia

Volete dimagrire rapidamente e bruciare grasso come non mai ? fate aerobica a scatti!

I 3 parametri per la Progressione dell'Allenamento Aerobico
17 Luglio 2018

I 3 parametri per la Progressione dell'Allenamento Aerobico

Intensità, Durata e Frequenza, combinazioni di fattori che determinano l'aumento del nostro livello di allenamento

I parametri sui quali ci dobbiamo basare per la progressione dei nostri allenamenti nel tempo sono fondamentalmente 3, e sono: intensità, durata, frequenza

Ultimi post pubblicati

Camminare 1 Ora al Giorno quanto Aiuta a Perdere Peso?
30 Maggio 2020

Camminare 1 Ora al Giorno quanto Aiuta a Perdere Peso?

Camminare è un'ottima forma di esercizio che può aiutare a perdere peso e fornire altri benefici per la salute. Tuttavia, rispetto ad altre forme di esercizio fisico, molte persone non considerano il camminare efficace o efficiente per la perdita di peso.

7 Vantaggi dello Squat e Varianti da Fare
29 Maggio 2020

7 Vantaggi dello Squat e Varianti da Fare

Squat a casa o in palestra, i vantaggi del farlo

Lo squat è un esercizio di allenamento dinamico della forza che richiede che diversi muscoli della parte superiore e inferiore del corpo lavorino contemporaneamente. Molti di questi muscoli aiutano a svolgere attività quotidiane come camminare, salire le scale, piegarsi o trasportare carichi pesanti. Aiutano anche a svolgere attività legate all'atletica.