Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Caffè al Ganoderma Lucidum

data di redazione: 27 Aprile 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Caffè al Ganoderma Lucidum

Caffè al Ganoderma

 

Il caffè contiene elementi benefici per la salute, ma possiede anche molte controindicazioni ,che possono danneggiare il nostro corpo se consumati in grandi quantità, una tra tutte, la caffeina.

 

L'assunzione prolungata ed eccessiva di caffeina oltre a creare dipendenza porta ad un aumento della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna e riduce la biodisponibilità della creatina nell'organismo.

 

Pertanto, secondo molti nutrizionisti clinici, l’assunzione eccessiva a lungo termine di caffè può portare a effetti nocivi come: irritare la mucosa gastrica, disturbi della funzionalità epatica, nausea e vomito, agitazione, ansia, depressione, tremori, insonnia ,carenze nutrizionali e l’esaurimento di organi chiave come le ghiandole fegato, pancreas e surrenale a seguito di ripetute ed estenuati stimolazioni per il corpo.

 

Ma come si può porre rimedio agli effetti negativi della caffeina senza rinunciare al piacere di un buon caffè?

 

Prima di tutto bisognerebbe ridurne la consumazione; in Italia una persona normalmente consuma dalle quattro alle sei tazzine di caffè al giorno; oppure si può consumare il caffè con estratto Ganoderma.

Nutrizionisti clinici consigliano bevande a base di erbe che non hanno sostanze tossiche, come il Caffè con Ganoderma Lucidum.
Unito al caffè, il Ganoderma include una varietà di benefici per la salute, anche se ci sono molti modi per acquistare e ritirare questo fungo come integratore, per esempio pillole, creme ed estratti, il caffè però è molto popolare rispetto a tutte le altre forme di integratori semplicemente perché il 90% della popolazione beve caffè e potrebbe diventare un buon metodo per averne l'integrazione senza cambiare abitudini.

La ricerca inoltre ha dimostrato che il consumo di Ganoderma Lucidum possiede la capacità di combattere la proliferazione delle cellule tumorali, migliorando le funzioni immunitarie e donando maggiore concentrazione e chiarezza mentale.

 

L'estratto al Ganoderma è particolarmente rinomato per la sua capacità nel sostenere la funzione del fegato, ed è anche noto per ridurre l’ipertensione, ma questi sono solo alcuni dei benefici che il Ganoderma possiede.

Inoltre secondo gli studi, non esistono controindicazioni per il Ganoderma, se non nell’eventualità di perdite importanti di colesterolo e tossine intestinali, che possono provocare lievi diarree (nel caso basterà interrompere l’assunzione per alcuni giorni).

 

Possiamo dire che esistono sempre più persone che affermano di avere benefici dall’utilizzo del Fungo Ganoderma grazie anche alla costanza di assunzione.

 

Quindi un buon metodo per non dimenticarsi mai di integrare nella propria alimentazione il Ganoderma Lucidum è quello di abbinarlo al caffè, e godersi tutti i numerosi vantaggi per la salute di questo fantastico caffè; l’importante è assumerlo quotidianamente e costantemente per averne i benefici nel nostro sistema organico.

 

Per Maggiori informazioni e per gustare il caffè al Ganoderma clicca qui.

 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Iperazotemia: come prevenirla con la Lespedeza Capitata
01 Ottobre 2014

Iperazotemia: come prevenirla con la Lespedeza Capitata

A Cura del Dr. A. BERTUCCIOLI

Nonostante l’Italia sia tra i paesi d’origine della “dieta mediterranea” è sempre più comune riscontrare anche tra la popolazione italiana la scelta di regimi alimentari che privilegiano l’utilizzo delle proteine. Quali sono le caratteristiche di un profilo alimentare definibile secondo i canoni comunemente accettati come “iperproteico?” Utilizzando come metro di misura le indicazioni fornite con i LARN che collocano la corretta assunzione proteica nell’adulto sedentario tra...

Stiamo Invecchiando o è Solo Una Carenza Di Calcio?
18 Agosto 2015

Stiamo Invecchiando o è Solo Una Carenza Di Calcio?

Molti sintomi, che sopra i 50 anni vengono spesso considerati tipici "dell'invecchiamento" e senza alcun rimedio, invece di frequente sono dovuti ad una carenza di calcio nel sangue. Può capitare inoltre che mentre camminate, oppure mentre siete distesi a letto, vi sentite il cuore che batte in modo irregolare;

Ultimi post pubblicati

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare
16 Ottobre 2019

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare

Per massimizzare i risultati ottenibili tramite l’allenamento in palestra, è necessario porre estrema attenzione sulla propria dieta, in quanto alimentarsi in maniera sbagliata può rallentare di molto il raggiungimento dei propri obiettivi relativi alla crescita muscolare e al miglioramento della propria composizione corporea.

Personal Trainer Sì o No?
27 Settembre 2019

Personal Trainer Sì o No?

I personal trainer sono atleti avanzati, magari anabolizzati? Questa è una credenza popolare anni 90 che in questo post sarà smentita. Affidarsi ad un personal trainer vuol dire scegliere di fare il giusto ingresso in una palestra; vuol dire approcciarsi correttamente al mondo dell’allenamento fitness.