Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

​Perché i Pugili Saltano la Corda?

data di redazione: 30 Marzo 2016 - data modifica: 01 Dicembre 2016
​Perché i Pugili Saltano la Corda?

La preparazione per salire sul ring per un incontro di boxe richiede uno sforzo serio. Si sta andando contro un avversario che cercherà di farvi del male, e voi cercherete di fare lo stesso con lui. Per competere in questo sport, è necessario essere in condizioni ottimali. Saltare la corda è un esercizio fondamentale per la costruzione della velocità, rapidità, gioco di gambe, resistenza e la fiducia.

Allenarsi per Migliorare Il Proprio Gioco Di Gambe

Saltare la corda aiuta a sviluppare il gioco di gambe di chi combatte sul ring. La chiave per lanciare un pugno pesante è quella di avere una solida base sotto il busto. Muovere i piedi in modo appropriato permette di portare pugni precisi e pulite che fanno male, e consente di evitare pugni. Saltare la corda ad un ritmo veloce vi darà la prontezza e la possibilità di spostare i vostri piedi rapidamente sul ring.

Il Tempismo È Tutto

Man mano che si salta la corda in palestra, si diventa sempre più esperti e abili, quindi si aggiunge velocità all'esercizio facendo girare la corda più veloce. Questa è la chiave in quanto aumenta la capacità del tempo di movimento e quella di sferrare pugni mentre si è in equilibrio. Se si sferrano pugni mentre i vostri piedi non sono posizionati correttamente, essi mancheranno di forza e potenza. Pugni con tempi giusti permettono di colpire l'avversario con forza. La tempistica è più importante del sollevamento pesi quando si tratta di potenza di penetrazione.

Condizionamento Fisico Per Il Successo nella Boxe

Clicca sul banner per collegarti al nostro store reparto Boxe


I pugili spesso si allenano con la corda al mattino prima della sessione di allenamento in palestra per costruire la resistenza. Una volta in palestra, saltare la corda è uno dei primi esercizi. Questo condizionamento aiuta nelle ultime fasi di un round ma anche nelle varie fasi dell'incontro. Se vi manca la resistenza, vi sentirete senza fiato e quindi il solo vostro pensiero sarà quello di arrivare al suono della campanella per tornare allo sgabello nel vostro angolo per recuperare.

Rispettare Le Tradizioni Dello Sport

I lottatori professionisti usano il salto della corda perché li aiuta a prepararli per incontri importanti. Pugili come Jack Dempsey, Gene Tunney, Joe Louis e Sugar Ray Robinson affidarono molto del loro allenamento al salto della corda. Muhammad Ali, uno dei più grandi pugili dei pesi massimi di tutti i tempi, è stato forse il migliore di quei tempi e forse anche dei giorni nostri nel salto della corda nella storia del ring. Ali presentava una incredibile velocità sul ring, egli saltava la corda per 20 minuti alla volta e in modo costante per ottenere il suo gioco di gambe che lo ha portato ad un livello in cui sapeva di poter controllare qualsiasi avversario sul ring.

Ancora oggi nella boxe, il gioco di gambe e l'agilità sono di fondamentale importanza per sferrare un attacco ma ancor di più per sottrarsi ad un attacco. Quindi con una buona impostazione delle gambe e con l'agilità e la resistenza che si può sviluppare grazie al salto della corda, possono essere la chiave per aggiungere un ulteriore tassello nella costruzione di un ottimo pugile!

CORDE SUPER PROFESSIONALI NEL NUOVO STORE

Scritto da: Alberto Servidei
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Boxe - Circuiti pliometrici per velocità, potenza e resistenza
02 Ottobre 2014

Allenamento Boxe - Circuiti pliometrici per velocità, potenza e resistenza

I consigli del Maestro

I circuiti pliometrici sono la pietra angolare di un buon allenamento di boxe. Un pugile deve mantenere la sua forza e la potenza esplosiva attraverso due o tre giri al minuto. L'allenamento pliometrico a circuito è progettato per imitare le esigenze di una lotta vera e propria.

Boxe – 5 modi per eseguire una finta
04 Febbraio 2016

Boxe – 5 modi per eseguire una finta

Come per prendere di sorpresa l'avversario

Le finte nella boxe sono manovre che sono progettate per distrarre o fuorviare l’avversario, facendogli credere che una certa azione avrà luogo quando in realtà, un'altra azione o nessuna azione si verificherà effettivamente. Questo modo di agire è particolarmente importante nel pugilato se l’avversario è uno specialista sulla difensiva, e quindi è necessario trovare un modo per aprire la sua guardia.

Ultimi post pubblicati

Scheda da 3 Giorni Per Ingrossare Le Braccia
30 Novembre 2019

Scheda da 3 Giorni Per Ingrossare Le Braccia

In questo articolo parleremo del metodo indiretto e diretto per far aumentare la massa muscolare delle braccia. Si può definire lavoro INDIRETTO quello non diretto allo scopo.

Super Circuito Per Tonificare e Dimagrire
23 Novembre 2019

Super Circuito Per Tonificare e Dimagrire

Il Circuit Training è una forma di allenamento in cui gli atleti ruotano attraverso un determinato numero di stazioni, eseguendo diversi esercizi a tempo o ripetizioni, con il minimo riposo fino al completamento del circuito.