(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

L'Allenamento Incredibile Dei Monaci Shaolin

data di redazione: 15 Dicembre 2017 - data modifica: 05 Maggio 2019
L'Allenamento Incredibile Dei Monaci Shaolin

L'Allenamento Incredibile Dei Monaci Shaolin

L'origine di tutte le arti marziali riporta al famoso Tempio Shaolin nella provincia di Henan in Cina. 1500 anni fa il monaco indiano Bodhidharma (noto anche come Ta Mo) arrivò nel tempio Shaolin e trovò i monaci Shaolin in una condizione di salute catastrofica. 

Bodhidharma insegnò il Buddhismo ad un gruppo già esistente di monaci ed alcune forme di arti marziali basate sulle arti marziali indiane. Bodhidharma sviluppò le 18 tecniche di pugilato degli Shaolin e addestrò i monaci a preparare il corpo per le lunghe meditazioni. 

Il tempio di Shaolin era collocato in un territorio senza leggi ed era spesso il bersaglio dei banditi. I monaci venivano spesso attaccati e derubati. 

Per questo motivo la preparazione fisica ha assunto la forma di un sistema di autodifesa di base. Successivamente hanno introdotto sistemi di difesa che prevedevano l'uso delle armi. 

A causa della loro disciplina e pratiche di allenamento estreme, i monaci incorporarono un aspetto di spiritualità e controllo mentale nelle loro arti di combattimento. 

Durante il periodo di massimo splendore del Tempio Shaolin, oltre 2500 monaci Shaolin sono stati addestrati con lo Shaolin Kung Fu in numerosi stili.  Lo Shaolin Kung Fu è un'antica arte marziale cinese. 

I monaci Shaolin in Cina hanno incorporato le forme di allenamento nella loro filosofia della non violenza, usando il kung fu solo come forma di autodifesa. Ora vediamo la routine quotidiana dei monaci shaolin per saperne di più sul loro allenamento di kung fu.

La Routine Quotidiana dei Monaci Shaolin

Sin dai tempi antichi, la vita quotidiana dei monaci nel tempio Shaolin ha incluso lo studio e la pratica del buddismo Chan, lo studio e la pratica del kung fu e la gestione degli affari del tempio, come pulire il tempio, lavorare nelle fattorie, custodire l'area e quindi la giornata era così strutturata:

  • 5:00 am: Sveglia
  • 5: 15-5: 30: qigong - Il termine Qì Gōng si riferisce a una serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese e in parte alle arti marziali che prevedono la meditazione, la concentrazione mentale, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico. Il qi gong si pratica generalmente per il mantenimento della buona salute e del benessere sia fisici sia psicologici, tramite la cura e l'accrescimento della propria energia interna (il Qi).
  • 5: 35-6: 30: pratica del kung fu - riscaldamento e abilità di base. 
  • 6: 40-7: 40: lezioni buddiste, 
  • 7: 45-8: 30: colazione 
  • 9: 00-11: 30: lavori riguardanti il tempio e la vita di tutti i giorni 
  • 11: 30-12: 30: pranzo 
  • 12: 40-14: 00: riposo 
  • 14: 00-17: 00: pratica del kung fu pomeridiano: esercizi marziali e abilità di combattimento. 
  • 17: 10-18: 40: lezioni buddiste, 
  • 18: 50-19: 30: cena, 
  • 21: 00-23: 00: 1 ora di pratica notturna di kung fu: revisione degli esercizi del giorno. 
  • 23:10: A Letto.

Alla sessione di allenamento mattutina, vengono praticate le abilità di base. L'allenamento mattutino inizia a stomaco vuoto con un'allenamento di resistenza con vari esercizi a corpo libero. 

L'allenamento di flessibilità è fatto tramite esercizi di stretching, e l'allenamento dell'equilibrio è fatto mantenendo il corpo in equilibrio in diverse posture. Di solito, l'allenamento mattutino dura 1 ora, ma i monaci possono allenarsi facendo più esercizi di base e altri esercizi come esercitarsi in combattimento.

La sessione di allenamento pomeridiana inizia solitamente intorno alle 14:00-14:30 e può anche iniziare alle 15:00 nei caldi giorni estivi. In questa sessione vengono praticate principalmente le abilità di combattimento. Questi sono di solito praticati per 1-2 ore. 

Nel frattempo, possono avere alcuni tempi di riposo di 15-20 minuti, e possono fare altri tipi di esercizi in questa sessione, che fanno durare la sessione per 2-3 ore. 

Quindi si evince che l'allenamento mattutino è di tipo fisico e l'allenamento pomeridiano è di tipo tecnico per il combattimento e alla sera si effettua una sorta di revisione e riepilogo di tutto ciò che si è imparato durante il giorno.

La Preparazione Fisica Dei Monaci Shaolin

  • Resistenza aerobica ed anaerobica - jogging, sprint, scale
  • Resistenza muscolare - posizioni, scale, saltelli, piegamenti sulle braccia, piegamenti sulle gambe, piegamenti addominali
  • Esplosività - balzi, esercizi pliometrici
  • Forza - squat con pesi, trazioni alla sbarra, piegamenti in verticale, sollevamento pesi (in passato con pesi di pietra chiamati 'lucchetti di pietra’)
  • Elasticità statica - stretching statico normale e con resistenza
  • Elasticità dinamica - stretching in movimento

Il programma di preparazione fisica Shaolin prevede quindi una focalizzazione su tutte le aree di performance atletica, incluso un notevole lavoro di forza (con i pesi ed a corpo libero) ed un mix completo di resistenza aerobica, anaerobica e muscolare. 

A Shaolin si riteneva che senza un fisico adeguato sia impossibile apprendere ed eseguire in modo ottimale la parte tecnica, e che in "battaglia" (o oggi in performance di alto livello sia nelle forme che nel combattimento) la condizione fisica sia determinante. 

Secondo lo Shaolin l'allenamento fisico, come pratica costante, regola il corpo e migliora la salute, mentre la meditazione dirige il pensiero, disciplina la mente e la svuota da influenze inutili. E' l'energia donata dalla pratica delle tre discipline Shaolin che armonizza e riattiva il nostro sistema nervoso e neurovegetativo. 

Benefici per il corpo: 

  • rafforzamento e tonificazione della muscolatura, 
  • elasticità, 
  • miglioramento dell'equilibrio, della stabilità e della flessibilità muscolare generale, 
  • aumento della forza fisica e del senso d'orientamento, 
  • sviluppo del coordinamento e della capacità riflessiva, 
  • resistenza al dolore e alla fatica, 
  • aumento della propriocezione.

Benefici per la mente:


  • produce relax, 
  • elimina sentimenti negativi come depressione, stress, rabbia e tristezza, 
  • combatte disturbi come ansia, insonnia e vertigini, 
  • aiuta a eliminare fragilità e timidezza, 
  • migliora il temperamento e l'interiorità.

Benefici per la salute:

  • contribuisce a mantenere un buono stato di salute generale, 
  • gli esercizi sono propedeutici per prevenire e alleviare dolori a livello lombare, mal di schiena, cervicale, emicranie, astenie, problemi circolatori e ogni malessere generale.

Ogni giorno allenati, ogni giorno sforzati,
se un giorno non ti alleni, dieci giorni persi.
   - Proverbio Shaolin

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Judo - La giusta interpretazione del Randori
15 Settembre 2015

Judo - La giusta interpretazione del Randori

Il combattimento "libero di studio" nel Judo

Il Randori, è bene precisare, è in pratica il "libero studio" del Judo, l'esecuzione pratica di tutte le tecnica fino a quel momento apprese e studiate.

Jeet Kune Do
04 Dicembre 2018

Jeet Kune Do

Lo stile non stile: l'arte creata dal Piccolo Drago

Lee diceva: imparare è scoprire ora e sempre, in un processo senza fine; il jeet kune do non si apprende per accumulare conoscenze, ma per cercare la causa dell'ignoranza e questa ricerca implica innanzitutto generosità.

Ultimi post pubblicati

Allenamento PHA
18 Giugno 2019

Allenamento PHA

Le schede di allenamento in PHA prevedono diversi esercizi eseguiti consecutivamente stimolando distretti corporei il più possibile distanti tra loro (ad esempio cosce/deltoidi o bicipiti femorali/pettorali), in generale alternando l’attività della parte superiore con quella inferiore del corpo o viceversa. Tale sequenza andrà a reclutare tutti i gruppi muscolari del corpo in un’unica seduta (allenamento total body).

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute
16 Giugno 2019

I 20 Migliori Alimenti Per La Salute

Non esiste una definizione specifica di superfood, un termine che, alla resa dei conti, è stato creato unicamente per soddisfare delle esigenze di mercato: in modo molto vago possiamo dire che un superfood è un alimento ricco di nutrienti, in grado di apportare importanti benefici per la salute.