💪🏻 SCONTO del 30% sul tuo primo acquisto. Codice sconto MAGGIO

Sacrospinale

Il muscolo sacro spinale è conosciuto anche come “massa comune”. Agisce con funzioni estensorie sul rachide, strutturalmente è formato dai muscoli:

  • ILEOCOSTALE
  • LUNGHISSIMO DEL DORSO
  • TRASVERSO SPINALE
  • SPINALE

ILEOCOSTALE 

ORIGINE: 

  • In offerta!

    Allenamento annuale (10 schede)

    125,00 
    Aggiungi al carrello
  • In offerta!

    Step 2 – Allenamento trimestrale aumento massa

    50,00 
    Aggiungi al carrello
  • In offerta!

    Step 3 – Allenamento bimestrale definizione muscolare

    40,00 
    Aggiungi al carrello
  • In offerta!

    Step 4 – Allenamento bimestrale Richiamo di forza e mantenimento massa

    40,00 
    Aggiungi al carrello
  • Cresta iliaca
  • Tuberosità iliaca
  • Aponeurosi spinale (che origina, dai processi spinosi delle ultime vertebre lombari)
  • Cresta sacrale,
  • Tubercoli del sacro,
  • Legamento sacrotuberoso,
  • Tuberosità iliaca
  • Quinto posteriore della cresta sacro iliaca.
  • Riceve fasci anche dalle dodici coste.

INSERZIONE:

  • Processi costiformi delle vertebre lombari superiori
  • Ultime 6-9 coste (m. ileocostale dei lombi),
  • 6 coste superiori (m. ileo costale del torace)
  • Tubercoli posteriori dei processi trasversi del tratto cervicale fra C3 e C7 (m. ileocostale del collo).

AZIONE: 

  • Estensore della colonna.
  • Contrazione omolaterale: inclina e ruota la colonna dal lato della contrazione

LUNGHISSIMO DEL DORSO 

ORIGINE: 

  • Aponeurosi spinale – parte interna (che origina, dai processi spinosi delle ultime vertebre lombari)
  • Cresta sacrale
  • Tubercoli del sacro
  • Legamento sacrotuberoso
  • Tuberosità iliaca
  • Quinto posteriore della cresta sacro iliaca.
  • Cresta sacrale laterale
  • Tuberosità dell’ileo.

INSERZIONE: 

  • Fasci laterali: processi costiformi delle vertebre lombari e sul margine inferiore di ogni costa fra tubercolo e angolo costale.
  • I fasci interni: tubercoli accessori delle vertebre lombari e all’estremità dei processi trasversi delle vertebre dorsali.
  • Area cervicale e del capo: tubercoli posteriori dei processi trasversi della 2ª-5ª vertebra cervicale. Si unisce ai lunghissimi delle rispettive regioni,

AZIONE:

  • Estensore della colonna.
  • Contrazione omolaterale: inclina la colonna dal lato della contrazione e la ruota in direzione che dipende dai fasci coinvolti

SPINALE

ORIGINE: 

  • Spinale del dorso: processi spinosi delle prime 2 vertebre lombari e delle ultime 2-3 vertebre toraciche.
  • Spinale del collo: processi spinosi delle ultime 2 vertebre cervicali e delle prime 2 toraciche.
  • Spinale della testa: processi spinosi delle ultime vertebre cervicali e delle prime toraciche.

INSERZIONE: 

  • Spinale del dorso: processi spinosi delle vertebre toraciche, dalla 2a alla 9a.
  • Spinale del collo: processi spinosi delle vertebre cervicali 2a, 3a e 4a
  • Spinale della testa: muscolo semispinale della testa.

AZIONE: 

  • Estensore della colonna vertebrale.

SEMISPINALE

ORIGINE: 

  • Semispinale del dorso: processi trasversi delle ultime 6 vertebre toraciche.
  • Semispinale del collo: processi trasversi delle prime 6 vertebre toraciche.

INSERZIONE: 

  • Semispinale del dorso: processi spinosi delle ultime 2 vertebre cervicali e delle prime 6 toraciche.
  • Semispinale del collo: processi spinosi delle vertebre cervicali dalla 2a alla 5a.

AZIONE:

  • Estensore della testa e della colonna vertebrale
  • Rotatore nel lato opposto della contrazione
approfondimenti recenti
LE NOSTRE SCHEDE DI ALLENAMENTO
[]
×