Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

BodyBuilding La Miglior Scheda Per L' Aumento della Massa Muscolare

data di redazione: 26 Ottobre 2013 - data modifica: 28 Gennaio 2019
BodyBuilding La Miglior Scheda Per L' Aumento della Massa Muscolare

Come allenarsi con efficacia e pragmatismo per aumentare la massa muscolare nel Natural BodyBuilding

BodyBuilding La Miglior Scheda Per L' Aumento della Massa Muscolare

Volete sapere quale sia La Miglior Scheda Per L' Aumento della Massa Muscolare divisa in 2 parti? 

Tantissime persone ricercano su internet la Scheda magica per l'aumento della massa muscolare, anch'io stesso spesso faccio ricerche del genere ed è del tutto normale, anche perché mi piace verificare e provare altre strade percorse da persone che hanno la mia e la vostra medesima passione.

Quasi tutti concordano con il fatto che l'aumento della massa muscolare è correlato all'aumento della forza, questo fattore è insindacabile e tutti si trovano d'accordo con questa tesi.

Ovviamente non basta solo spingere grossi carichi per aumentare forza e massa muscolare, ma servono anche gli esercizi complementari di isolamento, necessari a terminare lo stimolo muscolare.

Molte persone adottano schede di allenamento super frazionate con 4 o 5 allenamenti la settimana, dove ogni giorno viene allenato un muscolo diverso.

Secondo me questa via non è una buona strada, perché ben presto vi accorgerete di andare in palestra contro voglia, che i carichi non aumentano, che avete male alle articolazioni, che il vostro peso non aumenta e che paradossalmente aumenta il grasso soprattutto addominale.

Questo meccanismo si chiama SOVRALLENAMENTO ed è il fattore responsabile dei scarsi risultati ed è il motivo per il quale la gente (senza attributi secondo noi) passa alle scorciatoie illecite e dannose per la salute (il doping).

Se NON volete entrare in questo Girone dell'Inferno cercate di adottare le strategie di allenamento del Natural Body Building e cioè di allenarsi in modo intelligente e mirato.

Noi consigliamo di allenarsi a giorni alterni per 3 volte la settimana al massimo, in modo di permettere al corpo umano di riposarsi e di mettere in atto i meccanismi della SUPER-COMPENSAZIONE .

Nella fase di aumento di forza e massa noi diamo precedenza e priorità all'aumento dei carichi e della forza.

Nel Power-lifting e pesitica classica, gli atleti si allenano con i pesi 3 volte la settimana a giorni alterni , allenando sempre gli esercizi da gara ( stacco da terra, squat e panca piana ) in modalità diverse, ma li allenano in tutte le sedute .

Questo modo di allenarsi è dovuto al fatto che l'atleta di forza, deve stimolare in modo continuo, il sistema nervoso centrale e troppi giorni di pausa farebbero rallentare i progressi di aumento della forza.

Nel Body Building non è possibile adottare una filosofia di allenamento simile in quanto le fibre muscolari non avrebbero il tempo di ipertrofizzarsi.

1) TROPPI GIORNI DI RIPOSO PER UN DETERMINATO ESERCIZIO NON PERMETTONO AUMENTI DI FORZA COSTANTI PER IL DISCORSO DELLO STIMOLO DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE

2) POCHI GIORNI DI RIPOSO PER UN GRUPPO MUSCOLARE PORTANO A REGRESSI DI AUMENTO DELLA MASSA MUSCOLARE.

Secondo noi la strategia giusta è sempre la VIA DI MEZZO e quindi dividere il corpo in 2 parti dove i muscoli lavorano 3 volte ogni due settimane, di allenarsi 3 volte la settimana a giorni alterni, di adottare un volume di lavoro adeguato non troppo elevato al laser con esercizi giusti inseriti nei posti giusti .

Questo tipo di Scheda di allenamento è anche denominato A-B , una settimana effettuerete A-B-A , la settimana che seguirà B-A-B e così via . Potete dividere il corpo in Alto e basso (Gambe e Busto) , oppure in Spinta e Trazione. Qui di seguito vi proponiamo due esempi di scheda di allenamento A-B.

Scheda Per L' Aumento della Massa Muscolare

GIORNO A

GAMBE

  1. SQUAT 4 Serie x 12-10-8-6 piramidale
  2. AFFONDI 3 Serie x 10 reps x lato
  3. STACCHI GAMBE TESE 3 Serie x 10 reps
  4. CALF 2/3 Serie x 15 reps

GIORNO B

BUSTO E BRACCIA

  1. PANCA 3 Serie x 10-8-6 Reps piramidale
  2. REMATORE 3 Serie x 10-8-6 reps piramidale
  3. LENTO 3 Serie x 10-8-6 reps piramidale
  4. TRAZIONI PRESA INVERSA 2 serie al cedimento x max reps
  5. PARALLELE 1 serie al cedimento x max reps

Il volume di allenamento è basso e sono 12 serie globali a seduta, nel giorno B abbiamo inserito degli Esercizi DOUBLE FACE appositamente. Trazioni e parallele allenano sia le braccia che dorso e petto e quindi in un contesto del genere sono come il parmigiano sui maccheroni. Un altro tipo di scheda è la seguente

SCHEDA DI ALLENAMENTO A-B- "SPINTA E TRAZIONE"

GIORNO A

SPINTA

  1. SQUAT 3 x 6 con 80% max
  2. PANCA 3 x 6 con 80% max
  3. LENTO 3 x 10
  4. PARALLELE 3 x 10

GORNO B

TRAZIONE

  1. STACCO DA TERRA 3 x 6 con 80% max
  2. REMATORE 3 x 6 con 80% max
  3. TIRATE AL MENTO 3 x 10
  4. TRAZIONI PRESA INVERSA 3 x 10

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Workout Full Body solo Manubri e Peso Corporeo, a Casa o Palestra
19 Gennaio 2015

Workout Full Body solo Manubri e Peso Corporeo, a Casa o Palestra

Questo workout, ha l'obiettivo di incrementare la massa muscolare e quindi costruire muscolo, è un tipo di allenamento Full Body e richiede un livello di allenamento principiante, quindi adatto alla maggior parte delle persone che hanno da poco iniziato ad allenarsi col bodybuilding o che vogliono dare un cambiamento alla loro routine.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.