Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Scheda di Allenamento per Bicipiti, Tricipiti Ed Avambracci

data di redazione: 26 Ottobre 2018 - data modifica: 24 Novembre 2018
Scheda di Allenamento per Bicipiti, Tricipiti Ed Avambracci

Stavate cercando una scheda di allenamento per bicipiti, tricipiti ed avambracci? Prima di postarvi il protocollo di questo articolo, vediamo come funzionano questi muscoli.

L'azione principale del bicipite brachiale è la flessione del gomito e la rotazione dell'avambraccio. Il nome bicipite significa che il muscolo è composto da due capi, uno lungo ed uno corto. 

Questi capi hanno due origini diverse ma si uniscono per formare un tendine unico. Il bicipite brachiale è quindi un muscolo biarticolare in quanto dalla scapola raggiunge il radio, superando due articolazioni, la scapolo-omerale e il complesso articolare del gomito.

I bicipiti sono muscoli che si affaticano in fretta, e quindi chiedono assistenza al deltoide anteriore e al brachioradiale (muscolo anteriore dell'avambraccio) per eseguire i movimenti di competenza. Per ottenere il massimo dall'allenamento dei bicipiti bisogna includere sia movimenti di flessione che di supinazione.

Il tricipite brachiale ha questo nome perché è costituito da 3 capi, e per tale ragione è più voluminoso rispetto al bicipite brachiale. La funzione principale del tricipite è di estendere il gomito. Le teste lunghe e laterali dei tricipiti creano la forma a "ferro di cavallo" a cui tutti puntano. La testa mediale è invece un muscolo "profondo".

Non tutte e tre le teste o capi hanno origine nello stesso posto, ma tutte si inseriscono nel gomito. Il capo lungo del tricipite ha origine nella scapola. Per isolarlo, il tuo gomito deve essere sopra la tua testa.

Ora che vi abbiamo dato qualche nozione di anatomia, vediamo un buon protocollo per far esplodere le vostre braccia in un giorno dedicato.

BICIPITI

  • Curl con Bilanciere 4 x 12-9-6-3 reps
  • Curl con manubri alternati con supinazione 3 set x 12,12,12 reps
  • Curl su panca inclinata con manubri 3 sets x 9, 9, 9 reps
  • Spider Curl con bilanciere 3 sets x 9, 12, 15 reps

TRICIPITI

  • Panca piana presa stretta con bilanciere 4 x 12-9-6-3 reps
  • Estensioni con manubrio presa a 2 mani dietro il collo da seduti 3 set x 12,12,12 
  • French press supini su panca con corda 3 sets, 9, 9, 9 reps
  • Push down con corda 3 sets, 9, 12, 15 reps

AVAMBRACCI 

  • Curl presa inversa con bilanciere ez 3 x 15
  • Hammer curl con kettlebell 1 set in dropset al cedimento
  • Twist o wrist roller con corda e piastra 1-2 set al cedimento

Se volete allenarvi con un programma serio, a step, che vi garantisca risultati certi provate il nostro metodo. 

Basterà seguirlo, in quanto abbiamo pensato a tutto noi!

Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Schede di Allenamento Per Body Building e Non Solo
30 Dicembre 2018

Schede di Allenamento Per Body Building e Non Solo

ABC FIT un metodo di allenamento a 360° per la massa muscolare

ABC FIT un metodo di allenamento a 360° nel mondo delle palestre, finalmente una guida per allenarsi in palestra completa online e fruibile su internet.

Scheda di Allenamento in Fullbody a Rotazione
14 Febbraio 2017

Scheda di Allenamento in Fullbody a Rotazione

I principali esercizi che andremo a svolgere in una scheda di allenamento in full body saranno esercizi multiarticolari, ottimi perché durante la loro esecuzione coinvolgeranno più gruppi muscolari.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.