Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Respirazione Anaerobica

data di redazione: 26 Ottobre 2017
Respirazione Anaerobica

Quando l'ossigeno è limitato o assente, il piruvato entra in un percorso anaerobico. In queste reazioni, il piruvato può essere convertito in acido lattico. Oltre alla generazione di un ulteriore ATP, questo percorso serve a mantenere bassa la concentrazione di piruvato in modo che la glicolisi continua e ossida il NADH in NAD + necessario per la glicolisi. In questa reazione, l'acido lattico sostituisce l'ossigeno come l'accettatore elettronico finale.

 La respirazione anaerobica si verifica in molte cellule del corpo quando l'ossigeno è limitato o i mitocondri sono assenti o non funzionali. Ad esempio, poiché gli eritrociti (globuli rossi) non dispongono di mitocondri, devono produrre il loro ATP dalla respirazione anaerobica. Questo è un percorso efficace di produzione di ATP per brevi periodi di tempo, che vanno da secondi a pochi minuti. 

L'acido lattico prodotto si diffonde nel plasma e viene trasportato nel fegato, dove viene convertito in piruvato o in glucosio attraverso il ciclo Cori. Allo stesso modo, quando una persona si allena, i muscoli utilizzano ATP più velocemente di quanto l'ossigeno gli possa essere consegnato. Una rapida produzione di ATP dipende dalla glicolisi e dalla produzione di acido lattico.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

BCAA
09 Marzo 2014

BCAA

BCAA è l'abbreviazione di catena di aminoacidi ramificata (leucina, isoleucina e valina) che hanno effetti anabolizzanti sul metabolismo proteico, aumentano il tasso di sintesi proteica e diminuiscono la velocità di degradazione di proteine

Anaerobico
07 Marzo 2014

Anaerobico

attività svolta in assenza di ossigeno

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.