(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Glutammina il Segreto Per Aumentare La Massa Muscolare

data di redazione: 05 Gennaio 2018
Glutammina il Segreto Per Aumentare La Massa Muscolare

Glutammina il Segreto Per Aumentare La Massa Muscolare

La glutammina può aiutare a prevenire il catabolismo muscolare, promuovere l'anabolismo muscolare, potenziare il sistema immunitario e migliorare la conservazione del glicogeno. Scoprite come può aiutarvi a far esplodere i vostri muscoli una volta per tutte! La glutammina è un amminoacido non essenziale che è trascurato da molti atleti che vogliono incrementare la propria massa muscolare. 

La glutammina è classificata come un amminoacido non essenziale, poiché può essere facilmente sintetizzata da vari tessuti come i muscoli scheletrici, il fegato e il tessuto adiposo. La glutammina è il singolo amminoacido più abbondante presente nel flusso sanguigno, che comprende il 61% del pool di aminoacidi intracellulari liberi [amminoacido più abbondante nel tessuto muscolare], mentre gli aminoacidi a catena ramificata [BCAA'S] costituiscono l'8,4% del pool. 

Negli ultimi anni, la glutammina ha acquisito importanza attraverso nuovi studi che rivelano il suo straordinario contributo alla sintesi proteica [crescita muscolare], anti-catabolico [previene le funzioni di ripartizione del tessuto muscolare] e gli effetti dell'elevazione dell'ormone della crescita. 

Durante l'esercizio fisico o altri momenti di stress metabolico come una dieta precontest, gravi lesioni, malattie, ecc., La richiesta di glutammina nella matrice ematica (plasma) aumenta notevolmente. Ad esempio, varie cellule del sistema immunitario come i linfociti e i macrofagi dipendono dalla glutammina come fonte primaria di combustibile, e quindi la domanda di glutammina aumenta quando viene montata una risposta immunologica. I macrofagi e i linfociti sono i principali virus e batteri combattenti nel sangue.

Poiché la glutammina viaggia attraverso il corpo, gli enterociti dell'intestino tenue rappresentano i maggiori consumatori di glutammina e rappresentano circa il 40-50% del consumo di glutammina. Inoltre, la glutammina è necessaria per la sintesi dei nucleotidi. Pertanto, una quantità sufficiente di glutammina è particolarmente importante per le cellule in rapida divisione come gli enterociti e le cellule immunitarie. 

La supplementazione di glutammina può anche favorire la ritenzione di azoto [un bilancio azotato positivo] e prevenire la perdita delle proteine muscolari. Si ritiene che una diminuzione del rapporto tra testosterone e cortisolo sia direttamente responsabile delle perdite nella massa muscolare poiché il cortisolo promuove la sintesi della glutammina. Mantenendo le concentrazioni intracellulari di glutammina all'interno dei muscoli scheletrici, la sintesi dell'mRNA della glutammina può essere inibita con conseguente perdita di azoto intracellulare attraverso la glutammina. Ecco perchè diventa un integratore fondamentale per i bodybuilder e si può collocare sullo stesso piano della creatina anche se agiscono in modi differenti. 

Le cellule muscolari sono giganteschi depositi di glutammina. In determinate circostanze patologiche i tessuti del corpo hanno bisogno di più glutammina rispetto alla quantità complessiva fornita dalla dieta e dalla sintesi naturale, come durante l'intenso allenamento di un bodybuilder. Durante lo stress catabolico, ad esempio, i livelli di glutammina intracellulare possono scendere di oltre il 50% e la concentrazione plasmatica può diminuire del 30%. È in queste circostanze che diventa necessaria glutammina supplementare.

Nello stato catabolico, la glutammina è il primo amminoacido usato per correggere questa carenza. La glutammina guida le proteine nella cellula muscolare dove viene sintetizzata per la crescita. Ciò significa che è necessaria Glutammina aggiuntiva durante i periodi di stress, come un intenso allenamento con i pesi che induce uno stato catabolico che ha dimostrato di diminuire uniformemente i livelli di Glutamina del 50%, impiegando diverse ore per tornare ai livelli normali. La L-Glutamina diminuisce anche la degradazione delle proteine [catabolismo dei BCAA], dando luogo a cellule muscolari più grandi e più forti.

In generale, il consumo di un singolo amminoacido in grandi dosi può inibire l'assorbimento di altri amminoacidi poiché gli amminoacidi (amminoacidi basici e neutri) tendono a competere per il trasporto attraverso l'epitelio intestinale. Tuttavia, uno studio scientifico ha riferito che la glutammina viene assorbita efficacemente nell'intestino tenue.

Generalmente, il dosaggio consigliato è di 5-10 g al giorno, suddiviso in tre assunzioni giornaliere. Consigliamo di aggiungere 5 grammi nel vostro frullato mattutino e di assumere altri 5 grammi dopo l'allenamento. La Glutammina ha un sapore neutro, dolciastro e quindi, dopo l'allenamento, potete assumere un cucchiaio di integratore direttamente in bocca e bere poi un pò d'acqua per la completa assimilazione. 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Integrazione & Dieta di Sylvester Stallone
01 Luglio 2015

Integrazione & Dieta di Sylvester Stallone

Il Programma del Noto Attore Americano utilizzato all'età di 60 anni per Interpretare Rocky Balboa

Rocky Balboa è un film del 2006 interpretato e diretto dal noto attore americano Sylvester Stallone classe 1946. È il 6° ed ultimo episodio della fortunata serie Rocky che ebbe inizio nel lontano 1976 e, come i precedenti episodi, è sceneggiato, interpretato e diretto da Sylvester Stallone. Il film vede un Rocky, 60 enne, prepararsi per il suo ultimo incontro sul ring con l'attuale campione del mondo Mason "The Line" Dixon. In questo articolo vedremo come si è nutrito e quali integratori ha assunto Stallone, per essere ancora in forma all'età di 60 anni suonati.

L'Integrazione di Betaina per Aumentare Forza e Potenza
25 Novembre 2018

L'Integrazione di Betaina per Aumentare Forza e Potenza

La Betaina, che possiamo trovare in natura in vegetali sotterranei come le rape rosse, vi può aiutare ad allenarvi più intensamente, in più gli studiosi affermano che l'assunzione di questa sostanza sia in grado anche di migliorare il metabolismo del lattato e stimoli l'ossidazione degli acidi grassi.

Ultimi post pubblicati

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco
18 Febbraio 2019

Soufflè Proteici Al Cioccolato e Cocco

Volete terminare le vostre proteine al cioccolato realizzando una ricetta deliziosa? Vi consigliamo di provare il nostro soufflè proteico al cioccolato e cocco.
Preparazione: 20 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Budino Proteico Alla Vaniglia
18 Febbraio 2019

Budino Proteico Alla Vaniglia

Il budino con latte e uova è un dolce altamente proteico ideale per una colazione o merenda da sportivo. In questa ricetta vi proponiamo un modo per farsi a casa propria un budino proteico con le vostre proteine del siero del latte. 
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2