(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Cosa sono le Abduzioni?

data di redazione: 08 Novembre 2017
Cosa sono le Abduzioni?

Cosa Significa Abduzione? Spostamento di un arto di una sua parte in senso laterale, con allontanamento dalla linea verticale mediana del corpo. Per le dita della mano si fa invece riferimento a una linea ideale passante per il dito medio e nel piede a una linea passante per il secondo dito. L’abduzione è realizzata da determinati muscoli che prendono il nome di abduttori. ll movimento opposto all'abduzione viene definito adduzione. Nella pesistica un classico movimento di abduzione è rappresentato dalle alzate laterali con manubri e/o cavi, in questo caso i principali muscoli abduttori del braccio sono:

  • il deltoide;
  • il sovraspinato;
  • il sottospinato (fasci superiori);
  • il capo lungo del bicipite brachiale;
  • il sottoscapolare (fasci superiori).

Per le cosce viene subito in mente l'apposita macchina per le abduzioni dove in questo caso si allenano:

  • il grande gluteo (fasci superiori);
  • il medio gluteo;
  • il piccolo gluteo;
  • il retto femorale;
  • il tensore della fascia lata;
  • il sartorio;
  • il piriforme.
Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Inibizione
07 Marzo 2014

Inibizione

Impossibilità di eseguire un movimento volontario a causa degli eccessivi riflessi stimolatori nell'ambito di una contrazione muscolare.

Ferro
09 Febbraio 2014

Ferro

Il ferro è un minerale essenziale. "Il principale motivo per cui abbiamo bisogno è che aiuta a trasportare l'ossigeno in tutto il corpo".

Ultimi post pubblicati

Il Miglior Allenamento Per Perdere Grasso
15 Febbraio 2019

Il Miglior Allenamento Per Perdere Grasso

Programma di allenamento per dimagrire con esercizi di forza, cardio, protocolli HIIT e consigli alimentari perchè senza una buona alimentazione non si va da nessuna parte.

Riso Pilaf Con Frutta e Cipollotti
14 Febbraio 2019

Riso Pilaf Con Frutta e Cipollotti

Il termine pilaf di per sè, contrariamente al significato che ha acquisito per metonimia in italiano e in altre lingue, non si riferisce al riso, ma alla maniera di cucinarlo: pilaf è la cottura del riso, non il riso in sè.
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 4