ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Fondamenti di Citologia ed Istologia

data di redazione: 26 Giugno 2018 - data modifica: 28 Giugno 2018
Fondamenti di Citologia ed Istologia

La vita è un sistema chimico altamente organizzato e la più piccola forma completa, autosufficiente ed organizzata è rappresentata dalla cellula.

La cellula è la più piccola unità biologica, unità strutturale e funzionale che sta alla base di tutti gli esseri viventi.

È presente in tutti i tessuti del corpo umano, consente il movimento, la nutrizione, la riproduzione, la crescita e la vita.

Possiamo dividere le cellule in due macro-categorie:

  • CELLULE PROCARIOTICHE
  • CELLULE EUCARIOTICHE

CELLULA PROCARIOTE

I procarioti (dal greco pròtos = primo e kàrion = nucleo, cioè “nucleo primitivo”) sono organismi unicellulari dalla struttura cellulare primitiva e dal funzionamento vitale semplificato rispetto agli altri esseri viventi. 

I Domini caratterizzati da cellule procariote sono: Bacteria (eubatteri) e Archea
(archeobatteri) ovvero le famiglie dei batteri.

Queste cellule non sono dotate di nucleo, possono riprodursi in maniera autonoma, subire mutazioni e cambiamenti in maniera piuttosto rapida e veloce.

CELLULA EUCARIOTE

Questa categoria di cellule possomo dare luogo a organismi unicellulari e pluricellulari.

La cellua eucariote è dotata di nucleo, la riproduzione può cambiare a seconda del tipo di organismo a cui danno luogo.

Sono predisposte da sistemi di sicurezza per evitare e/o limitare il più possibile mutazioni o cambiamenti.

I fattori comuni a tutte le cellule sono:

  • Nutrizione
  • Metabolismo
  • Separazione dall'ambiente esterno
  • Riproduzione
  • Morte

Nutrizione: tutte le cellule si nutrono dall'esterno e quindi non sono autosufficienti.

Metabolismo: Tutte le cellule cercano uno stato di omeostasi, ovvero cercano di mantenere un equilibrio interno.

Utilizzano il materiale acquisito dalla nutrizione e producono materiale di scarto che verrà eliminato dalla cellula stessa.

Separazione dall'ambiente esterno: Per mantenere equilibrio ed integrità, tutte le cellule separano il proprio ambiente interno con quello esterno.

La relazione con l'esterno è regolamentata da membrane che fungono da porta d'ingresso ed uscita.

Riproduzione: Tutte le cellule possono riprodursi con diversi sistemi: 

  • scissione binaria per i procarioti
  • mitosi o meiosi per gli eucarioti

Morte: Come tutti gli organismi viventi, anche le cellule avranno una propria fine. Per motivi accidentali, per morte cellulare programmata (apoptosi) o per senescienza (invecchiamento).

Negli organismi pluricellulari le cellule hanno forma molto varia (in rapporto alla loro funzione): arrotondata, cubica, prismatica, stellata provvista di molti prolungamenti. 

Le dimensioni delle cellule, assai variabili, sono dell'ordine di grandezza del micron, µm (1 µm = 10-6 m) e sono in genere comprese tra 10 µm e 50 µm; le cellule più piccole sono quelle dei batteri (1 µm), mentre le più grandi sono le cellule uovo di molti animali (100 µm nell'uomo) e le fibre di alcune piante. 

Le ridotte dimensioni consentono alle cellule di mantenere un rapporto ottimale con l'ambiente, dal quale trarre le sostanze nutritive e nel quale scaricare le sostanze di rifiuto.

Per semplificare il discorso possiamo paragonare la cellula come ad un'industria.

  • Come un'industria anche la cellula è racchiusa in una sorta di capannone denominato membrana plasmatica.
  • Nel capannone abbiamo l'aria, nella cellula abbiamo un liquido chiamato citoplasma.
  • Come per un'azienda anche nella cellula c'è il portiere d'ingresso 
  • Le informazioni vengono distribuite mediante comunicazioni biochimiche ed elettriche, in relazione alle informazioni che arrivano dall'esterno. Come una sorte di centrale operativa.
  • Come in un'azienda anche nella cellula ci sono vari reparti.
  • Nelle aziende c'è sempre uno storico, un archivio generale regolamentato. Nella cellula eucariotica abbiamo il DNA. Il DNA è la molecola che detiene le informazioni genetiche ed ereditarie dell’individuo.
  • Il DNA viene conservato nel nucleo, una specifica struttura che ne regola il traffico del materiale in ingresso ed in uscita.

Le cellule che interessano ad uno studente di scienze motorie, corsi di personal trainer e corsi affini sono le cellule eucariotiche.

Nel prossimo paragrafo entreremo nel merito del discorso, parlando in maniera approfondita di tutte le componenti delle cellula eucariota.



Potrebbe interessarti anche

La verità su 5 fattori di rischio per il cancro
01 Febbraio 2015

La verità su 5 fattori di rischio per il cancro

Amici e nemici della nostra salute

Quando devi acquistare un prodotto è spesso difficile fare la scelta: esso è un amico o un nemico della tua salute? Alcune indicazioni sul possibile legame tra cancro e cose come il caffè, la pillola e le crema solare…

Lo Zucchero Nascosto Degli Alimenti
18 Novembre 2015

Lo Zucchero Nascosto Degli Alimenti

​Assunzione diretta e indiretta dello zucchero dagli alimenti

È necessario sapere che esistono due tipi di zuccheri, cioè quello consumato direttamente e quello che si assorbe indirettamente, la maggior parte delle volte senza saperlo; quest'ultimo lo possiamo chiamare lo "zucchero nascosto".

Ultimi post pubblicati

Come Allenarsi a Casa Tutto L'anno
11 Maggio 2021

Come Allenarsi a Casa Tutto L'anno

Questo programma è completo ed esaustivo, in quanto è composto da schede di allenamento specifiche per l'aumento della massa e forza muscolare e altre specifiche per la definizione muscolare, mediante l'esecuzione degli esercizi più importanti ed efficaci del bodybuilding.

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine