ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

I Metodi Migliori Per Pompare i Muscoli

data di redazione: 27 Dicembre 2019 - data modifica: 09 Novembre 2020
I Metodi Migliori Per Pompare i Muscoli

Il pompaggio muscolare non è altro che un'irrorazione che avviene nel modo più rapido possibile e con il massimo afflusso di sangue. Nel mondo del bodybuilding questo modo di far affluire sangue ai muscoli è denominato flushing. 

Il termine flushing è senza dubbio uno dei principi Weider che ha dato il via al bodybuilding moderno. 

  • Che cosa porta l'ossigeno necessario a produrre energia? 
  • Che cos'è che trasporta ai muscoli le proteine che servono per farli crescere?
  • Che cosa trasporta via le sostanze di scarto? 

La risposta a queste semplici domande è una sola: il SANGUE. 

E qual è il modo migliore per far arrivare il sangue ai muscoli? FLUSHING.

Come Funziona il Flushing?

##link##

Quando si esegue una serie di esercizi per un gruppo muscolare, ad esempio per i tricipiti, si fa uso del principio del flushing. Quando si eseguono seri multiple oppure più di un esercizio per la stessa parte del corpo, si utilizza il principio del flushing; lo stesso vale per i sets composti, le superserie, etc…

L'unico modo per assicurasi che la massima quantità di sangue raggiunga i muscoli da allenare è quello di restringere al massimo l'azione dell'esercizio (non abbandoniamo mai gli esercizi composti!). In altre parole di, isolare il singolo gruppo muscolare. 

Quando i campioni allenano più parti del corpo nello stesso workout, si tratta in genere di gruppi muscolari confinanti, come petto e spalle, bicipiti e tricipiti o quadricipiti e femorali. 

E' raro vedere un bodybuilder allenare insieme petto e quadricipiti, e questo per limitare l'irrorazione sanguigna (e quindi la stimolazione e l'afflusso di sostanze nutritive ) ad una specifica regione del corpo. 

Questo approccio, inoltre, aiuta a prevenire i traumi innalzando la temperatura interna del tessuto muscolare e perimuscolare prima di iniziare con il lavoro pesante. 

Il flushing richiede esercizi eseguiti da più angolazioni, migliorando lo sviluppo muscolare a più sezioni. 

Come già detto, muscoli crescono solo se vengono adeguatamente irrorati dal sangue che trasporta le sostanze nutritive, ma perché il maratoneta, che ha certamente un enorme afflusso di sangue alle gambe, non sviluppa dei muscoli ipertrofici? 

La risposta è semplicemente legata al tipo diverso di fibre muscolari (di tipo I lente) tra il maratoneta e il culturista (fibre di tipo IIa -IIx veloci); ma è anche vero che i muscoli del maratoneta sono più grossi e definiti di quelli delle braccia o del petto, è questo è dovuto proprio all'afflusso di sangue. 

Le sue gambe, infatti, sono sempre irrorate di sangue. Per un bodybuilder il problema principale è sottoporre le fibre muscolari (di tipo IIa -IIx veloci) ad uno stress sufficiente per provocarne l'ipertrofia. Per riuscirci non è sufficiente sollevare carichi elevati. 

Se così fosse i powerlifter avrebbero dei muscoli enormi, e invece le cose non stanno così, e questo è dovuto al fatto che: i bodybuilder si allenano con un maggior numero di ripetizioni e con un maggior isolamento muscolare, cosa che a sua volta favorisce il forte afflusso di sangue ai muscoli. 

Fatta questa premessa vediamo assieme qualche protocollo che vi permetterà di far affluire molto sangue nei muscoli target allenati avendo così i benefit apportati dal flushing.

SUPER SERIE AFTERSHOCK (sullo stesso muscolo come petto, dorso, deltoidi oppure sulla stessa area come braccia o coscia)

TRISET 

SERIE GIGANTI

8 x 8 VINCE GIRONDA (8 serie da 8 reps con 30 secondi di recupero tra le serie, 3-4 esercizi per gruppo muscolare)

TUTTI QUESTI METODI LI TROVERETE IN ABC ALLENAMENTO FIT per costruire un fisico esteticamente piacente, muscoloso e magro. 

Un esempio di allenamento?

PETTORALI IN SERIE GIGANTE

  • Distensioni su panca inclinata con manubri 8-10 reps
  • Croci con manubri su panca piana 8-10 reps
  • Dip alle parallele 8-10 reps
  • Croci ai cavi 8-10 reps
  • Recupero 2 minuti
  • Ripetere per 3-4 volte

DORSALI IN 8X8 VINCE GIRONDA

  • Lat machine avanti al petto 8 x 8 recupero 30"
  • Pullover con manubrio 8 x 8 recupero 30"
  • T Bar Row 8 x 8 recupero 30"
  • Pulley busto eretto 8 x 8 recupero 30"

##link##



Potrebbe interessarti anche

Le 5 Virtù dell'Allenamento in Total-Body
18 Agosto 2015

Le 5 Virtù dell'Allenamento in Total-Body

Pregi di questo Protocollo con allegata una Scheda di Allenamento

Arnold Schwarzenegger, mentore di molti di noi appassionati di bodybuilding, ha iniziato ad allenarsi con i pesi con allenamenti in total body, anche detti full body, la sua routine era denominata "the golden six"; Arnold ha utilizzato questo approccio per molti anni, prima di passare a routine frazionate, in quanto gli Allenamenti in Total Body hanno sostanzialmente 5 virtù

Il Miglior Allenamento nel Natural Bodybuilding
24 Novembre 2020

Il Miglior Allenamento nel Natural Bodybuilding

Ci sono filosofie di pensiero che dicono di allenarsi con un volume elevato, altre con un volume ridotto ma con un'intensità estrema e ci sono anche ex agonisti che ora professano l'intensità ultra estrema con pochissimi allenamenti al mese, si avete capito bene pochi allenamenti ad altissima intensità al mese.

Ultimi post pubblicati

Esempio Dieta Definizione da 1900 KCal
26 Novembre 2020

Esempio Dieta Definizione da 1900 KCal

Se volete definirvi, perdere il grasso in eccesso, l'unica soluzione è quella di introdurre nel vostro organismo meno calorie di quelle che consumate. Correre le maratone di New York non serve, né tantomeno andare in bici su e giù per il Mortirolo. Se il vostro scopo è quello di preservare la massa muscolare acquisita nella fase bulk di massa, dovete curare l'alimentazione.

Corpo Libero - Allenamento da Fare a Casa
26 Novembre 2020

Corpo Libero - Allenamento da Fare a Casa

Pensi che l'allenamento a corpo libero sia troppo facile, leggero e di conseguenza inefficace? Prova il programma seguente durante un viaggio, una pausa dalla palestra o semplicemente per fare qualcosa di nuovo.