Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Un Petto Più Grosso con l'Allenamento Vecchia Scuola

data di redazione: 07 Dicembre 2016 - data modifica: 25 Agosto 2017
Un Petto Più Grosso con l'Allenamento Vecchia Scuola

Le distensioni su panca piana con bilanciere sono l'essenza dell'allenamento dei pettorali. Non è l'esercizio migliore, in termini di stimolo muscolare, ma è l'esercizio dove ogni atleta solleverà i carichi maggiori, motivo per il quale la fanno diventare l'esercizio numero 1. In ogni programma di allenamento che si rispetti, l'aumento della forza riveste un ruolo fondamentale e per diventare più forti bisogna utilizzare gli esercizi migliori e più funzionali allo scopo. La forza gode della proprietà transitiva e quindi se diventerete più forti sulla panca con bilanciere, diventerete anche più forti alla chest press, nelle distensioni con manubri e croci, capite bene che utilizzare carichi più grossi in ogni esercizio vi farà diventare "inevitabilmente" più grossi.

Le distensioni con manubri su panca inclinata sono l'esercizio migliore per allenare la parte alta del petto, in quanto con i manubri riuscirete a scendere più in basso rispetto al bilanciere colpendo più profondamente le fibre muscolari.

Le croci ai cavi sono l'esercizio di isolamento migliore per i muscoli pettorali in quanto avrete una mobilità di movimento unica che solo i cavi vi potranno dare. L'incrocio davanti a voi, permetterà di "riempire" maggiormente la parte centrale del petto.

Le distensioni alle parallele vengono subito dopo le distensioni con bilanciere su panca piana. Non contano i chilogrammi che aggiungerete nella cintura, ma bensì quando scenderete nella fase eccentrica del movimento. Un esercizio unico per costruire la parte bassa del petto.

Le fibre muscolari vanno anche sottoposte ad esercizi di stretching forzato e l'esercizio migliore in tal senso è il pullover.

Visti i consigli che vi abbiamo fornito, concludiamo questo breve articolo dandovi un allenamento riassuntivo del post in questione:

  • Distensioni su panca piana con bilanciere 5 set piramidali 15-12-10-8-6 reps
  • Croci ai cavi 3 set x 15-20 reps (lente e controllate)
  • Distensioni su panca inclinata con manubri 3 set x 8 reps
  • Pullover con manubri 3 set x 10-15 reps
  • Dip alle parallele 3 set al cedimento

VISITATE ABC STORE


Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Pettorali, Come Potenziarli Intervenendo sulla Parte Alta del Petto
02 Ottobre 2014

Pettorali, Come Potenziarli Intervenendo sulla Parte Alta del Petto

Nella ricerca della perfezione fisica, poche zone risaltano come il petto definito. I pettorali sono sempre stati considerati il segno distintivo di un fisico imponente che fa girare la testa, però, per alcuni, sono i muscoli più duri da sviluppare. Per uno sviluppo ottimale dei pettorali, ponete l'enfasi sui pettorali alti poichè creano qella rotondità di cui ha bisogno chi ha poca massa muscolare in questa zona.

Pettorali alla Jay Cutler
01 Ottobre 2014

Pettorali alla Jay Cutler

 Jay Cutler (nome completo Jason Isaac Cutler; STERLING (U.S.A), 3 AGOSTO 1973) come ben sapete è un body builder americano! plurivincitore del Concorso Mister Olympia

Ultimi post pubblicati

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali
19 Febbraio 2020

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali

I muscoli delle gambe sono tra i più voluminosi, affamati di ossigeno e forti che abbiamo nel corpo. Allenarli coinvolge rapidamente la respirazione e il metabolismo. L'allenamento funzionale impiega i movimenti tipici pionieristici: accosciate, piegamenti braccia, piegamenti gambe, salti e tutte le forme di trazione.

Super Allenamento Per i Pettorali
19 Febbraio 2020

Super Allenamento Per i Pettorali

Lo sbaglio che effettuano moltissimi praticanti in palestra, in merito all’allenamento dei pettorali, è quello di concentrarsi esclusivamente sulle distensioni su panca piana con bilanciere. Questo esercizio base è importante, in quanto permette di aumentare la forza di base, ma non è esaustivo per incrementare la massa muscolare dei pettorali.