Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Allenamento body building

data di redazione: 24 Settembre 2013 - data modifica: 19 Gennaio 2016
Allenamento body building

La persona, i fondamentali e gli allenamenti avanzati per body builder


L’allenamento per il body building è spesso ed erroneamente associato solo al superamento dei propri limiti e all’intensità dell’allenamento, ma per diventare un body builder è necessaria un’accurata conoscenza del proprio corpo e delle tecniche di allenamento. E’ impensabile cominciare ad allenarsi intensamente laddove vi sia carenza di esperienza e di formazione.

Inoltre un allenamento serio non lascia spazio a chiacchiere, letture e improbabili approcci verso il gentil sesso, perchè persino i tempi di recupero da un esecizio e da una serie all’altra sono fondamentali per il corretto stress (o esaurimento) del muscolo.

L’allenamento di body building, per essere realmente efficace, deve anche basarsi sulla persona di riferimento, il body builder, che avrà caratteristiche fisico-muscolari, capacità di recupero e predisposizione all’aumento di massa assolutamente soggettive.

Ogni buon allenatore con una lunga esperienza dovrà proprio partire dallo studio della persona, per poi cominciare a infondere la cultura dell’allenamento del body building.

L’obiettivo resta sempre uno: sottoporsi ad un work-out equilibrato, capace di creare delle microlesioni miofibrillari (i filamenti contrattili presenti nel citoplasma delle cellule muscolari) in grado di incrementare l’afflusso di sangue nella zona muscolare soggetta a fatica. Questo procedimento dovrà, successivamente, essere completato con la ricostruzione del muscolo ad opera di agenti proteici presenti nell’alimentazione.


L’allenamento per body builder parte dalla conoscenza del proprio corpo


Se mancano le conoscenze di base, anche leggere una scheda di allenamento di body building può diventare un’impresa. Così è bene fare un piccolo ripasso sui principali muscoli del nostro corpo:

  • Braccia, composte da avambracci, bicipiti, tricipiti e deltoidi
  • Gambe, composte da bicipiti femorali, quadricipiti, glutei e polpacci
  • Tronco, composto da addominali, dorsali, fianchi, lombari, pettorali e trapezi


Successivamente, con l’aiuto di un allenatore, risulterà fondamentale capire in che modo, ogni muscolo, compie il suo movimento, al fine di compiere correttamente gli esercizi dell’allenamento e stimolare maggiormente tutte le parti dello stesso.

Anche la percentuale della tipologia di fibre che vanno a comporre il muscolo è importante per assegnare carichi e numeri di ripetizioni. Ad esempio il polpaccio è costituito per ¾ da fibre di tipo II (slow twitch) e ne consegue che la richiesta primaria è di un numero elevato di serie, con poco carico.
E non dimenticare mai che ogni singolo esercizio di un allenamento, per quanto eseguito correttamente e con il massimo “isolamento”, sarà sempre il frutto di una sinergia di muscoli, che andranno a contribuire al movimento e che saranno, in parte, stressati.


Le “fondamenta” dell’allenamento di Body Building


La distinzione basilare, quando di parla di allenamento per Body Builder o aspiranti tali, è quella tra gli esercizi fondamentali e quelli complementari.

Gli esercizi fondamentali, che sono alla base della crescita muscolare, sono:

  • Distensioni sopra la testa
  • Trazioni
  • Distensioni su panca
  • Stacchi da terra
  • Squat
  • Rematore
  • Dip alle parallele


Non bisogna però farsi ingannare dall’apparente “semplicità” di questi esercizi, perché in realtà l’esecuzione è molto difficile, soprattutto all’inizio.
L’esecuzione errata di alcuni dei fondamentali può portare a traumi fisici anche importanti.
E’ quindi fondamentale farsi seguire da un bravo personal trainer.
Ad esempio, gli stacchi e lo squat, se eseguiti alla perfezione , posso portare grandi benefici.
Gli esercizi di isolamento invece hanno lo scopo di isolare alcune parti muscolari, che mediamente vengono meno coinvolte nell’esercizio fondamentale. E’ un esercizio di rifinimento, consigliabile a chi ha già una buona struttura muscolare di base.
Vengono di solito eseguiti dopo i fondamentali, per non pregiudicarne la performance e vanno valutati attentamente.
Infatti la sottile linea di demarcazione tra la giusta saturazione del muscolo e il sovrallenamento è piuttosto sottile.

Se vuoi allenarti a casa, nel nostro shop ufficiale trovi attrezzi professionali da palestra come bilancieri, manubri, dischi e pesi.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Allenamento Spalle
02 Ottobre 2014

Allenamento Spalle

Il nostro titolo scherza sul fatto che molti atleti, più o meno volontariamente, eseguono un allenamento per le spalle ogni giorno, in palestra ma non solo.Il gruppo muscolare delle spalle, composto da deltoidi e trapezi, è uno dei più attivi e coinvolti delle nostro corpo, poiché infinite sono le sue applicazioni pratiche.

Dieta definizione
02 Ottobre 2014

Dieta definizione

La dieta, per trovare la definizione muscolare, è parte di un più ampio processo, ma è sicuramente l’elemento fondamentale.Spesso gli atleti hanno come unico obiettivo l’aumento di massa, ma spesso ci si ritrova ad avere una buona massa muscolare, celata da uno strato di grasso, rendendo l’aspetto meno armonioso.

Ultimi post pubblicati

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere
17 Febbraio 2020

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere

Un distretto muscolare molto importante per un aspetto complessivamente massiccio sono sicuramente i deltoidi, ma purtroppo non tutti gli atleti li riescono a sviluppare al massimo.

Maca Per La Palestra
16 Febbraio 2020

Maca Per La Palestra

La Maca, altrimenti definita Lepidium meyenii, è una pianta tuberosa Peruviana appartenente alla famiglia delle Brassicacee, che cresce nelle regioni montuose andine, anche oltre i 3000 metri.