Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Metodo Pilates - I Principi Essenziali

data di redazione: 26 Marzo 2018
Metodo Pilates - I Principi Essenziali

Il metodo Pilates non passerà forse mai di moda. Come disciplina è estremamente efficace sia a livello fisico che psicologico ed è un metodo di ginnastica molto produttivo, benché rafforza i muscoli responsabili della nostra postura, in generale addominali, i muscoli della schiena e pavimento pelvico, situati tra bacino, costole e colonna vertebrale. L'esecuzione degli esercizi è importante, ma è importante anche comprendere la teoria che sottende al metodo Pilates. I princìpi essenziali di questo tipo di "ginnastica posturale" sono la base per effettuare gli esercizi con successo, per cui è bene conoscerli e tenerli bene a mente durante l'esecuzione degli stessi.

LA CONCENTRAZIONE

La concentrazione è basilare per qualsiasi disciplina, figuriamoci per il Pilates; non solo perchè è importante che ogni parte del corpo si trovi nella posizione corretta o si muova in modo preciso, come una parte sincronizzata con il tutto, ma anche perchè quando ci si concentra con il corpo si allontana la mente dai problemi e dalle preoccupazioni, e l'effetto è profondamente rilassante e quindi produttivo.

IL RESPIRO

Nel Pilates è necessario respirare profondamente, in modo ritmico e riempiendo completamente i polmoni. Altra cosa fondamentale è sapere quando respirare; negli esercizi di Pilates si espira quando si compie lo sforzo. Di solito in altre discipline si respira esattamente al contrario, ma la respirazione del Pilates, a differenza degli altri, ha lo scopo di aiutare a rilassarsi mentre si esegue il movimento.

LA CINTURA DI FORZE

Secondo Joseph Pilates la cintura di forze è una zona imprescindibile per qualunque tipo di esercizio. Questa sorta di cintura comprende tre settori importanti:

La parte alta della schiena tende ad accumulare forti tensioni ma se si impara a muovere le braccia in modo corretto, cioè dal centro della schiena invece che dalle spalle, queste tensioni tendono a scomparire. 

Proprio per questa ragione ogni esercizio del metodo Pilates comincia con una leggera contrazione degli addominali, ovvero l'avvicinamento dell'ombelico alla colonna vertebrale. 

Questo rafforza i muscoli addominali, conferendo la tanto desiderata pancia piatta, e allo stesso tempo protegge la schiena da sollecitazioni improprie durante l'esecuzione dei movimenti. 

Il terzo elemento di questa cintura sono i glutei; se si impara a contrarli in modo corretto, non solo si tonificano ma si porta il proprio corpo ad assumere un perfetto allineamento.
In questo modo la postura ne beneficia e la schiena viene protetta da eventuali stiramenti.

LA FLUIDITÀ DEI MOVIMENTI

Diversamente da altri tipi di ginnastica il metodo Pilates non ammette movimenti improvvisi o scatti. Si passa tendenzialmente da una posizione alla successiva nel modo più blando e naturale possibile, in armonia. 

Ci si muove al ritmo scandito dal proprio respiro, e questi movimenti fluidi scaldano i muscoli e li allungano, anziché gonfiarli. Muoversi lentamente consente anche di concentrarsi su ogni singola parte del proprio corpo, in maniera tale da compiere gli esercizi in modo preciso e coordinato.

IL RILASSAMENTO

Anche se elencato per ultimo è uno degli elementi più importanti del Pilates, in modo particolare perchè indispensabile per dissipare lo stress e la fatica della vita di tutti i giorni, che a loro volta possono provocare tensioni muscolari e che generano mal di testa, strappi e dolori di vario genere. 

Gli esercizi di rilassamento al termine di ogni seduta sono fondamentali e sarebbero da fare sempre, sia per recuperare le energie perdute sia per ritrovare la tranquillità mentale.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

4 Punti Per il Successo di un Buon Programma di Allenamento
20 Giugno 2015

4 Punti Per il Successo di un Buon Programma di Allenamento

Questo articolo ha l'intenzione di rivolgersi maggiormente a coloro che non sono principianti. Questo non perché i principianti non meritano molta attenzione. Ma per coloro che non si sono mai allenati con i pesi, lo stato di avanzamento iniziale sarà veloce e furioso. Basta scegliere un programma di allenamento

Allenamento a circuito con i pesi per massa e definizione
02 Ottobre 2014

Allenamento a circuito con i pesi per massa e definizione

Un allenamento in circuito tradizionale è costituito da una successione di esercizi da eseguire senza alcuna pausa tra un esercizio e l'altro, fino al completamento di uno o più percorsi completi della successione di allenamento stessa.  

Ultimi post pubblicati

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.

Esericizi per la Parte Alta del Corpo - Upper Body
25 Giugno 2020

Esericizi per la Parte Alta del Corpo - Upper Body

Dopo l’esperienza di questa quarantena, stiamo riscoprendo gradualmente la bellezza e l’efficacia degli allenamenti a corpo libero. Nel precedente articolo ho introdotto quelli che secondo me sono degli ottimi esercizi a corpo libero per la metà inferiore del corpo (lower body), adesso mi occuperò della parte alta del corpo (upper body).